IL CAMPIONATO CARNICO, UNA STORIA LUNGA 68 ANNI

Il Chiusaforte 1954 (da www.lachiusa.it)

Quella che prenderà il via a fine aprile (o mercoledì 1° maggio, staremo a vedere le scelte della Figc), sarà l’edizione numero 68 del Campionato Carnico, che dal 1951 ad oggi si è interrotto solo nel 1976.
In quell’anno il campionato sarebbe dovuto partire il 9 maggio, tre giorni dopo il catastrofico terremoto che devastò il Friuli.
Niente campionato, ovviamente, ma il calcio non si fermò: un modo per ripartire, per cercare di ritornare alla normalità, per trovare almeno un paio d’ore di serenità in quel drammatico periodo.
Fu quindi ideato il Torneo della Vallate, al quale presero parte ben 38 squadre, che giocarono in quell’estate fra le 12 e le 14 partite a testa. Per la cronaca si imposero nei cinque gironi l’Ampezzo, l’Ovarese, i Mobilieri, la Moggese e il Cavazzo.

Il primo campionato (allora si chiamava Torneo Carnico) si disputò nel 1951 e presero parte otto squadre della Carnia e due della Val Canale; doverosa sottolineatura per coloro (fortunatamente pochi) che affermano come nel Carnico dovrebbero giocare solo squadre carniche. La definizione “Campionato Carnico” è stata adottata essendo la più semplice e immediata; del resto suona decisamente meglio di “Campionato Alto Friuli” o “Campionato a nord di Gemona”, per dire.

Curiosamente a contendersi il titolo furono due squadre che non sono più presenti nel Carnico: vinse infatti la Pro Tolmezzo (che ora, dopo varie vicissitudini, è diventata Tolmezzo Carnia e milita nel campionato di Promozione) davanti al Raibl di Cave del Predil.

Alle loro spalle si classificarono, nell’ordine, Sutrio, Amaro, Ampezzo, Villa, Timau, Paluzza, Pontebbana e Arta.

L’unica squadra presente in tutte le 67 edizioni del Carnico finora disputate è il Villa, seguito da Ampezzo (66), Moggese (65), Amaro (64), Edera (63), Arta Terme e Pontebbana (62), Paluzza e Mobilieri Sutrio (61), con “top ten” completata dal Timaucleulis (58). Numeri da mostrare con orgoglio.

1 Comment

  • Posted 4 Marzo 2019 18:44 0Likes
    by Gino

    Ho vinto 4 scudetti, del campionato Carnico e due secondi posti, negli anni 1955-1962. Il terreno di gioco era ghiaioso ed i primi anni si andava a lavarsi, a fine partita, nel torrente But. Poi tutti, assieme ai tifosi piu’ affezionati, in un bar del paese, per un panino, per un’aranciata e tante chiacchiere. Unico rimpianto, dopo tanti anni, non aver potuto giocare in un manto erboso perfetto, come quello attuale.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni