di Massimo Di Centa - martedì 14 Apr 2015 [Varie]

Sara VerittiC’è un po’ di Carnia nella 22.a giornata del campionato di serie A di calcio femminile: uno dei due gol che ha deciso il derby tra Tavagnacco e Poredenone, infatti, porta la firma di Sara Veritti. E’ stata la tolmezzina a siglare il gol del momentaneo 2 a 0, nell’incontro poi vinto dal suo Tavagnacco per 3 a 2. Sara, classe 1997, proviene da una famiglia in cui il calcio è praticamente pane quotidiano: papà Ivan è stato per anni uno dei giocatori storici del Tolmezzo, prima di entrare a far parte dei quadri tecnici come allenatore e coordinatore del settore giovanile; il fratello Manuel sembrava avviato ad una brillante carriera di arbitro prima di abbandonare il fischietto per dissapori con i vertici del locale comitato A.I.A. Mamma Elena, a sua volta, è allenatore abilitato per il settore giovanile, figlia di un ex dirigente della società tolmezzina e sorella di Livio, elegante esterno della compagine carnica. Inevitabile, quindi, che anche il destino di Sara fosse quello di rincorrere un pallone! Una passione condivisa dalla famiglia che si sottopone a grandi sacrifici pur di assecondare le esigenze della ragazza che fa la spola tra Tolmezzo e Tavagnacco tra sedute di allenamento ed incontri ufficiali. Sara,comunque, è bravissima a gestire tutti gli impegni della sua vita: frequenta con profitto il quarto anno dell’Istituto chimico – biologico ed ora iniziano ad arrivare anche le prime soddisfazioni in campo sportivo: quello segnato al Pordenone è stato il suo primo gol in serie A e la speranza è che ne arrivino altri. La stagione non era iniziata in maniera particolarmente fortunata: qualche infortunio ed il lento recupero della migliore condizione l’avevano allontanata dal campo e da un impiego più frequente. Il gol nel derby quindi è una piccola rivincita sulla sorte e speriamo sia il viatico di una carriera ricca di soddisfazioni nel solco di una tradizione carnica che ha già regalato al calcio femminile di vertice Giacomina Puntel e Tiziana Delli Zotti. Adesso tocca a lei: buona fortuna, Sara!


8 commenti a “SARA, IL CALCIO NEL DESTINO”

  1. chicco ha scritto:

    Grandissima Sara!!!
    I miei complimenti vanno per prima a te per il gol ma anche, conoscendoti da quando eri piccolina, per la passione che hai sempre avuto per questo sport che ad oggi non hai mai perso, anzi!
    Un applauso va a anche hai tuoi genitori, Ivan sinceramente è stato il primo mister a farmi conoscere il calcio, mamma Elena fenomeno come calciatrice ma anche una mamma che ti ha sempre dato coraggio nell’avventura da calciatrice (come papà del resto).
    Che dire, ti auguro ancora tanti altri gol in serie A ma un gollettino con la maglia della nostra nazionale sarebbe la ciliegina sulla torta. 😉

    Un abbraccio e in bocca al lupo per la tua carriera

    Federico

  2. Alessio Di Centa ha scritto:

    Complimenti Sara !
    Io lavoro con Mamma Elena e so quanti sacrifici e quanta voglia di arrivare ci sono dietro a certi risultati. Più di una domenica mattina prima di andare a vedere il Tolmezzo, l’ho vista allenarsi anche da sola ( con pioggia, sole o neve), quindi grandissima ! Continua così !
    Inoltre vorrei fare i complimenti anche all’altra calciatrice Carnica Ambra Pochero, sorella di Daniel (un ragazzo che stimo molto come persona e come giocatore ), in quanto ho avuto modo di conoscerla in un breve intervento lavorativo nella scuola da lei frequentata.
    BRAVISSIME !

  3. Stefano ha scritto:

    Brava Sara,

    Lavorando con Mamma Elena, capisco quanto ci tieni al Calcio ed a quanti sacrifici stai facendo. Complimenti anche a tutta la tua famiglia che ti stia vicino nel aiutarti in questa tua passione ed a scuola!
    Continua così Campionessa!! 😉

  4. Goi Daniele ha scritto:

    Brava Sara…!
    mi ricordo quando ti allenavo nei giovanissimi del Tolmezzo…….e già allora eri meglio di qualche maschietto!….
    Un bel traguardo, un gol in serie A……ma adesso devi puntare a farne uno in Champions League…..e poi uno in Nazionale….!
    E’ davvero bello sapere che qualcuno cui hai avuto il privilegio di allenare è arrivato così in alto.
    Ciao Daniele

  5. claudio ha scritto:

    Complimenti

  6. Onorina ha scritto:

    Sono molto fiera di te amica mia! Ti vedo quasi ogni giorno e vedo anche quanti sacrifici stai facendo per questa tua bella passione!! Continua cosi stellina :*

  7. stefano ha scritto:

    Complimenti Sara….bravissima….e coplimenti anche al papi ivan che sarà sicuramente contento….saluti da maggio e famiglia…

  8. Daniele Candido ha scritto:

    Brava Sara continua così!!!!

Lascia un commento



* campi obbligatori


Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it

Edizioni precedenti

Radio Studio Nord