di Renato Damiani - mercoledì 31 ottobre 2018 [Carnico]

Sabato 27 ottobre presso il maxi tendone appositamente allestito dall’Asd Nuova Osoppo a cui vanno i sentiti ringraziamenti per la squisita ed organizzata ospitalità, si è svolta la cerimonia di premiazioni dei Top del Carnico 2018, dei Nostri 11 del Messaggero Veneto e la consegna di un dono per  tutti i collaboratori di A Tutto Carnico, il tutto in collaborazione con la Confartigianato del Fvg e l’Officina dello Sport Team di Tolmezzo la cui apertura è prevista nella prima decade di Novembre in Via Val di Gorto a Tolmezzo.
I premiati.

Andrea Pasta premiato da Federico Gollino dell’Ondulati del Friuli e Favia Danelutti

 

 

 

 

MIGLIOR GIOCATORE: ANDREA PASTA (Arta Terme)
28 reti realizzate e con Nicola Bogarelli (23 reti) hanno
messo a segno l’81% dei gol complessivi della squadra termale.

 

 

 

 

Vincenzo Radina premiato da Federico Gollino dell’Ondulati del Friuli e Fausto Barburini Pres. Sez. AIAC della Carnia

 

 

 

MIGLIOR ALLENATORE:  VINCENZO RADINA  (Arta Terme)
Fresco di patentino Uefa B, siede sulla panchina termale da inizio
campionato e riporta l’Arta in Prima categoria.

 

 

 

 

Jessica Mecchia premiata da Federico Gollino dell’Ondulati del Friuli e Nicola Forgiarini Pres. Sez. Carnica dell’AIA

 

 

MIGLIOR ARBITRO: JESSICA MECCHIA (sezione di Tolmezzo)
Sempre sopra la sufficienza. impeccabile nella direzione di gara
del Torneo Allievi ad Ampezzo

 

 

 

 


I
BOMBER DEL CAMPIONATO

Cristian Fachin premiato da Andrea Calestani di ATC

 

 

IL MIGLIORE: CRISTIAN FACHIN (La Delizia)
Miglior marcatore del campionato e della Terza categoria. A pari
merito di gol segnati (28) come Andreea Pasta ma con minor numero
di partite giocate.

 

 

 

 

Luca Marsilio premiato da Carlo Di Lena Pres. Mobilieri e Francesco Peressini di ATC

 

 

 

LUCA MARSILIO (Mobilieri)
23 reti ma non sono bastate per portare a casa quello che sarebbe
stato il nono scudetto dei “maggiolini”.

 

 

 

Andrea Pasta bomber della 2^ Categoria

 

 

 

ANDREA PASTA  (Arta Terme)
Miglior marcatore della Seconda categoria.

 

 

 

I PORTIERI DEL CAMPIONATO

Paolo D’Orlando premiato da Paolo Sferragatta per conto del Bar al Cavallino e Rosella Iob di ATC

 

 

 

PAOLO D’ORLANDO (Amaro)
Il migliore del campionato e della Seconda categoria con
22 reti subite in 24 partite con coefficiente pari a 0,92.

 

 

 

 

 

Massimo Gressani premiato da Riccardo Moroldo del Bar al Cacciatore e Federico Iob di ATC

 

 

 

MASSIMO GRESSANI (Villa)
Il migliore della Prima categoria con 25 reti subite in
22 partite disputate pari ad un coefficiente di 1,14.

 

 

 

Simone Morassi premiato da Olindo Pretto dell’Az Industrial e Massimo Di Centa di ATC

 

 

 

SIMONE MORASSI (Paluzza)
Il migliore della Terza categoria con 21 reti subite in
20 partite disputate con coefficiente pari a 1,05 (al fotofinish
su Daniel Piller del Sappada (coeff. 1,09)

 

 

 

I MIGLIORI GIOVANI (GIOVANISSIMI E ALLIEVI)

Stefano Dereani premiato da Flavia Danelutti V. Pres. della Figc

 

 

 

STEFANO DEREANI (Cavazzo)
Classe 2002 capocannoniere con 45 reti e al primo posto con
135 preferenze nel Campionato Giovanissimi.

 

 

 

 

Sebastian Sgobino premiato da Flavia Danelutti V. Pres. della Figc

 

 

 

SEBASTIAN SGOBINO (Cavazzo)
Classe 2001 capocannoniere con 29 reti e al primo posto con
83 preferenza  nel Torneo Allievi

 


5 commenti a “PREMIATI I TOP DEL CARNICO 2018”

  1. Alessandro ha scritto:

    Dall’articolo e seguendo la rubrica dei top del carnico ho notato che sono stati premiati tutti coloro che nelle proprie categorie hanno primeggiato. Mi fa specie però non vedere che tra i premiati mancano i tre mister che effettivamente hanno vinto la propria categoria e precisamente gli allenatori del Cavazzo ( vincitore dello scudetto e della supercoppa), della Nuova Osoppo ( vincitore della seconda categoria e semifinalista di coppa) e infine del Paluzza ( vincitore della terza categoria).
    Una stranezza che agli occhi di tanti non è passata innoservata……
    In ogni caso complimenti a tutti.

  2. franco romano ha scritto:

    Scusi signor Alessandro ma non resisto, i meriti sono stati decisi, mi sembra, dai giudizi di persone che al pari nostro (o almeno mio) vivono il Carnico da decenni. Le loro scelte possono non essere condivisibili da molti punti di vista e da più persone ma visto che erano chiare dalla notte dei tempi, non sono assolutamente criticabili. Certo hanno premiato chi ha fatto più gol o chi ha meritato un coefficente migliore ma allora dovevano premiare anche il fantomatico preparatore degli attaccanti o il probabile e forse inesistente preparatore dei portieri. Sinceramente penso che ognuno dei giocatori premiati porti il bagaglio di vari allenatori che negli anni lo hanno seguito e cercato di migliorare e che per questo non abbiano avuto alcun premio se non la visione del risultato del loro lavoro (cosa non da poco). E’ bello ricordare, secondo me, che non sempre vince la squadra con i migliori tra mister e giocatori ma vince la squadra migliore. Ecco… il mister è quello che da una mano alla squadra ad esprimersi al meglio e quando vince non ha bisogno di un articolo sul giornale, ha vinto. Un saluto e un grosso complimento a Giancarlo Brovedani, Mario Peirano e Max Chiementin.

  3. carmine ha scritto:

    Se mi è consentito, rispondo ad entrambi i sig. che mi hanno preceduto.
    Sono in linea con il pensiero del sig. Alessandro il quale a mio avviso ha espresso un suo concetto condiviso da molti altri presenti la sera delle premiazioni.
    Condivido anche le frasi scritte dal mister Franco Romano sopratutto quando sottolinea che, un giocatore che riceve un premio nella sua categoria di riferimento, lo riceve grazie ai suoi meriti, ma anche grazie al lavoro del mister che indubbiamente lo ha aiutato a raggiungere il premio.
    Per finire, credo che mister Franco, conoscitore da parecchi anni del campionato carnico, in questa occasione non si è rivelato tale, confondendo in modo buffo (passatemi il termine), i nomi dei mister vincitori delle categorie. Max Brovedani (Paluzza), Giancarlo Peirano (Nuova Osoppo), Mario Chiementin (Cavazzo).

  4. Franco Romano ha scritto:

    Caro signor Carmine, solo una precisazione, il mio confondere i nomi è stato qualcosa di voluto che lei ha subito riordinato. Li conosco bene tutti e tre anche perchè due di loro sono miei compaesani (uno, veramente, è di Invillino altrimenti si offende:):):). Grazie per la precisazione comunque. Mandi mandi.

  5. Jacopo ha scritto:

    Ma perché non è stato premiato Matteo “biffa”?!!!

Lascia un commento



* campi obbligatori


Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it

Edizioni precedenti

Radio Studio Nord