di Bruno Tavosanis - martedì 26 Marzo 2019 [Io proprio Io, Carnico]

Oggi la nostra rubrica si sposta a Tarvisio per conoscere più da vicino il centrocampista Davide Venturini.


NOME
: Davide

COGNOME: Venturini

ETÀ: 28

VIVO A: Valbruna

SQUADRA: Tarvisio

RUOLO: centrocampista Continua


di Massimo Di Centa - martedì 26 Marzo 2019 [Carnico]

Paolo Di Lena e il Verzegnis: la storia continua. C’è stato un momento, questo inverno, in cui sembrava che il tecnico dovesse far ritorno nella sua Cercivento. Era qualcosa più di una voce ma alla fine le cose non sono andare in quel verso e allora il mister ha deciso di continuare la sua avventura coi neroverdi.

Un Verzegnis che vorrà sicuramente fare meglio dello scorso anno, vero mister?
«Sicuramente l’obiettivo è quello – risponde Di Lena – anche se la società non mi ha mai messo pressione per quanto riguarda i risultati. Mi hanno chiesto di proporre un calcio divertente, con i giocatori che per prima cosa devono avere il gusto di giocare e di fare gruppo. Dai primi allenamenti ho tratto sensazioni molto positive in questo senso. C’è voglia di far bene e lo vedo dall’impegno che ci stanno mettendo tutti, anche i nuovi». Continua


di Renato Damiani - martedì 26 Marzo 2019 [Varie]

Sabato 30 marzo alle 10.30, presso l’albergo “Al Benvenuto” di Tolmezzo, è convocata l’assemblea ordinaria dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio della Carnia (AIAC), con all’ordine del giorno la nomina del presidente dell’assemblea, la relazione morale del presidente, la relazione ed approvazione finanziaria per l’anno 2018, la programmazione dell’attività per il 2019, la premiazione del “Mister 2018”.


di Bruno Tavosanis - lunedì 25 Marzo 2019 [Carnico, Coppa Carnia, Radio.Studio.Nord]

Oggi abbiamo incontrato Marino Corti, delegato della Delegazione FIGC di Tolmezzo, per parlare di come sarà il Carnico 2019. Tanti gli argomenti trattati, dalle date d’inizio della stagione (coppa il 25 aprile, campionato il 28, seconda giornata di Coppa il 1° maggio) al timore di perdere qualche squadra manifestato nelle scorse settimane, dalla pausa di Ferragosto al possibile spostamento a primavera della supercoppa, passando per il settore giovanile (con il ritorno delle rappresentative Allievi e Giovanissimi) e l’organizzazione della Delegazione, senza dimenticare il grande lavoro dei dirigenti.


di Massimo Di Centa - lunedì 25 Marzo 2019 [Carnico]

La Viola di Alberto Copetti si prepara per la nuova stagione con l’entusiasmo e la carica giusta per non essere da meno della casa madre Cavazzo.

Mister, consentici la battuta: ma non ti sente un po’ Arlecchino, servitore di due padroni?
«Ma no – si affretta a precisare il tecnico -: a parte che in questo caso il colore è uno solo, il viola, ed è in comune, credo che questa esperienza che la società ha voluto intraprendere sia veramente interessante. Si lavora in prospettiva, siamo una specie di laboratorio dove si cerca di costruire per il Cavazzo, ma è un lavoro di sinergia, non di sottomissione». Continua


di Bruno Tavosanis - domenica 24 Marzo 2019 [Io proprio Io, Carnico]

Oggi la nostra rubrica ci porta a Lauco per conoscere meglio il giovane attaccante Manuel Costa, che nonostante i soli 18 anni con i suoi 25 gol è stato uno dei grandi protagonisti del ritorno degli arancioni in Seconda, ma più in generale dell’intero campionato.

NOME: Manuel

COGNOME: Costa

ETÀ: 19

VIVO A: Invillino di Villa Santina

SQUADRA: Asd Lauco

RUOLO: attaccante Continua


di Redazione - domenica 24 Marzo 2019 [Carnico]

Paolo Nait

Il campo di Chiusaforte ha ospitato ieri due amichevoli.

Nel derby il Cavazzo ha battuto la Viola 5-0 con doppietta di Nait e singole marcature di Dionisio, Lestuzzi e Sferragatta su rigore.

La Velox si toglie la soddisfazione di sconfiggere 2-1 i Mobilieri con i gol di Stefano Reputin e Josef Dereani, mentre per i sutriesi va in rete Del Linz.
Paularini già in palla, sutriesi ancora imballati e con molte assenze.


di Massimo Di Centa - domenica 24 Marzo 2019 [Carnico]

Dopo la retrocessione dello scorso anno, l’Illegiana di Maurizio Colosetti è pronta per tentare il ritorno in Prima immediatamente. Lo stesso Colosetti però sa benissimo che non sarà semplice.

«Intanto – esordisce il tecnico – facciamo in modo che certi atteggiamenti, certi errori, commessi lo scorso anno non si ripetano. E parlo soprattutto per me, che di sbagli credo di averne fatti. Bisogna essere onesti con se stessi e ammettere le proprie colpe. Detto questo, sappiamo benissimo che la Seconda è un campionato difficile, particolare: con tre promozioni e tre retrocessioni, la classifica è sempre compressa e bastano due o tre risultati di fila positivi o negativi per lanciarti in orbita o sprofondare. Ci vuole soprattutto equilibrio». Continua


di Massimo Di Centa - sabato 23 Marzo 2019 [Varie]

Nella serata di venerdì 22 marzo ci ha lasciato Guido Paoloni.
Si è spento nella sua casa di Paluzza, circondato dall’amore della moglie Augusta e dei figli Andrea ed Elisabetta. Se n’è andato all’età di 80 anni, portati con disinvoltura ed eleganza, nonostante la malattia che lo aveva colpito da qualche anno.
Tutto il paese ha manifestato un affetto profondo per quella che è stata davvero una persona speciale.
Originario di Tarcento, si era trasferito a Paluzza, dove gli avevano affidato l’incarico di professore di lettere alle scuole medie. La prima persona che incontrò fu la segretaria della scuola, Augusta, appunto, come se il destino avesse voluto mettere  da subito le cose in chiaro. Da Tarcento si era portato con sé la passione per calcio che ebbe modo di coltivare, vestendo la maglia dei Mobilieri per un brevissimo periodo prima di approdare al Paluzza. Per lui, milanista di quelli convinti, indossare il nerazzurro non deve essere stato propriamente il massimo e spesso rideva di questa cosa.

Continua


di Massimo Di Centa - sabato 23 Marzo 2019 [Carnico]

Con Alberto Brollo, allenatore del Fusca, ripartiamo da domenica 29 luglio 2018: quell’11-1 rimediato in casa del Cavazzo poteva essere una mazzata non indifferente ed invece…

«Ed invece, paradossalmente – dice Brollo – fu la svolta positiva alla nostra stagione, perché nelle quattro domeniche successive ottenemmo quattro vittorie che ci dettero lo slancio per la volata salvezza. In quella partita c’è tutta la mia filosofia di gioco. Mi ritengo uno zemaniano, voglio che la mia squadra sia sempre in grado di fare calcio propositivo. I giocatori devono divertirsi sempre e se si arriva alla vittoria ci si deve arrivare con il gioco ed un’identità ben precisa che non deve snaturarsi per inseguire il risultato ad ogni costo. Ho iniziato ad allenare nel settore giovanile e questo probabilmente è un retaggio che mi porto dietro». Continua



Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it

Edizioni precedenti

Radio Studio Nord