IL CEDARCHIS FA SUL SERIO

In Prima categoriaCavazzo continua a macinare gol e risultati e supera in scioltezza l’esame Ovarese, su un campo dove non è mai semplice fare risultato. I campioni hanno calato un poker davvero importante, al cospetto di una squadra che, a dispetto di una classifica preoccupante, aveva dimostrato finora di potersela giocare contro chiunque, nonostante i gravi infortuni occorsi ad elementi importanti. Densa di significati la vittoria dei Mobilieri: dopo l’eliminazione in Coppa i gialloblu sono andati a cogliere i tre punti nella tana del Trasaghis, rincuorando il tecnico Buzzi che aveva paventato addirittura la possibilità di dimettersi non tanto per i risultati quanto per l’atteggiamento dei suoi giocatori che davano l’impressione di non seguirlo più. Il ko invece allontana ulteriormente la formazione di Manente dalle prime posizioni. Colpaccio del Cedarchis che grazie ai gol di Mansutti e Alessandro Radina sbanca Villa ed affianca i Mobilieri al secondo posto. Il Real, dopo la vittoria nell’anticipo di Cercivento si ritrova al terzo posto e la cosa non è così trascurabile dopo un’eliminazione in Coppa che sembrava davvero inaspettata. Importante la vittoria dell’ Arta (passano gli anni ma Stefano “Gugje” Moro non perde il vizio del gol: doppietta!) sul Fusca, con Vincenzo Radina che dopo un inizio un po’ faticoso sembra raccogliere ora i frutti del suo lavoro, vincendeo le sfide alla portata della sua squadra. Nella parte bassa della classifica, importanti i successi della Nuova Osoppo nell’inedito derby (il primo nella storia delle due società) su un Campagnola apparso stanco e a corto di uomini per gli impegni ravvicinati, e quello della Pontebbana ad Amaro.
In Seconda categoria, l’ Illegiana si ritrova da sola al comando: la formazione di Colosetti la spunta nell’anticipo con l’ Ardita, grazie alla tripletta dello scatenato Matteo Iob. Le altre tre capolista hanno conosciuto una domenica amarissima: se la cava il Paluzza, bloccato in casa dalla Val del Lago. Una partita che ha vissuto un gesto davvero nobile nel finale (come raccontiamo a parte) e che ha regalato emozioni fimo alla fine. Molto peggio è andata al Sappada, battuto in casa da una Folgore sempre più convincente che ha trovato in Martin Tolazzi (doppietta per lui) un leader importantissimo e alla Velox, sorpresa in casa dalVerzegnis sempre più attaccato all’estro di Nicholas Di Lena e Spilotti (entrambi in gol). Nelle parti basse della classifica, il Lauco vince a Ravascletto, al quale non basta un rigore di Vezzi di fronti ai gol dei soliti noti Ermacora e Costa, mentre la Stella Azzurra ringrazia Daniele Iob e Zekiri per i gol che le hanno permesso di battere il Timaucleulis. Il riposo è toccato al Tarvisio.

In Terza categoria, si è riformato un terzetto al comando: un gol di Alex Rotter al Castello al 93’ regala all’ Ancora i tre punti necessari per riagguantare il primato in coabitazione con San Pietro e Moggese, entrambe sconfitte. I comeliani perdono una partita con punteggio da calcio a 5 contro una Viola scatenata, che trova nelle doppiette di Marco Mainardis e Montina i suoi protagonisti. La Moggese deve soccombere nel derby col Val Resia che grazie all’acuto di Mattia Bortolotti nel recupero fa sua l’intera posta. Il Bordano si mette in ottima posizione dopo il 2 a 0 rifilato a La Delizia. Ancora a quota zero restano il Comeglians (affidato a Stefano De Antoni dopo la separazione con Gianni Timeus) superato dall’ Ampezzo e l’ Audax che deve soccombere in casa dell’ Edera.

(nelle foto di Alberto Cella, alcuni fasi di Nuova Osoppo-Campagnola. In copertina il gol dell’1-0 di Granzotti)
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni