DA CAVAZZO IL VIA ALLE SEMIFINALI DI COPPA

di BRUNO TAVOSANIS

Fra oggi e domani si giocano, sempre alle 20.30, le partite di andata delle semifinali di Coppa Carnia, con il ritorno programmato tra due settimane.

Si parte questa sera da Cavazzo, con i viola di casa che ricevono il Cercivento in una sfida che all’apparenza sembra segnata, non solo perché la squadra di Chiementin in stagione ha vinto 15 partite su 16 (le ultime 12 consecutive), ma anche ricordando l’incontro di campionato, vinto al “Morassi” per 7-0. Come non bastasse, il Çurçu sarà privo di tre giocatori squalificati (Mazzolini, Moro e Peresson) e dell’infortunato portiere titolare De Toni. L’imprevedibilità nel calcio è sempre da tenere in considerazione (e la Coppa Carnia ha spesso regalato sorprese), ma è evidente che l’eliminazione del Cavazzo sarebbe una clamorosa sorpresa. Del resto se in una partita secca il pronostico può essere ribaltato, molto più complicato è farlo quando ci sono andata e ritorno. A questo proposito, ricordiamo che se al termine delle due sfide le reti realizzate saranno le medesime, si andrà ai calci di rigore, perché non vige la regola del gol in trasferta che vale doppio in caso di parità. La partita sarà diretta da Benedetti di Tolmezzo, assistenti Rizzo e Fachin sempre della sezione carnica.

Giovedì sera ci sarà l’andata della seconda semifinale fra Villa e Ovarese, un derby molto sentito soprattutto negli ultimi anni, protagoniste due squadre che stanno disputando un campionato decisamente al di sotto delle loro aspettative. Gli arancioni di Raffaele Maisano, che se non proprio per il titolo erano fra i candidati al podio, si trovano a 17 punti dal Cavazzo dopo sole 11 partite, appena 2 punti sopra la zona pericolo, mentre i biancoblu di Sandro Beorchia sono addirittura penultimi. Come dire che entrambe le squadre affrontano la semifinale con in testa anche la situazione in campionato e sicuramente non è un vantaggio. Fra l’altro gli arancioni, che già fanno fatica in difesa anche per scarsità di uomini, dovranno rinunciare nella prima partita a Cimenti e Federico Maisano, squalificati così come lo è dall’altra parte Antonio Gloder, assenza pesante pure questa. Curiosità: di fronte ci sono le vincitrici delle ultime due edizioni (Villa 2017, Ovarese 2018) e in entrambi i casi a soccombere in finale fu il Cavazzo. Arbitrerà Canci di Tolmezzo, assistenti Borsetto e Sappada della stessa sezione.

Questi i diffidati delle 4 squadre ancora in lizza.

CAVAZZO: Cristian Cimador, Ivan Danna, Federico Orlando, Marco De Barba

CERCIVENTO: Dylan De Toni, Alessio Bifulco, Simone Moser, Denis Moser, Francesco Nodale, Giacomo Straulino, Cristian Ferigo

OVARESE: Diego Fruch, Alessandro Bortoluz, Matteo Agostinis, Denis Not, Claudio Petris, Josef Gloder

VILLA: Samuele Di Lenardo, Massimiliano Arcan, Roberto Agostinis, Lorenzo Tessari

(nella foto di Alberto Cella, una fase di Cercivento-Cavazzo di campionato)

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni