AD ARTA IN PALIO IL PRIMATO COMUNALE

Giovanni Lessanutti (Cedarchis)

di MASSIMO DI CENTA

Nella prima domenica di luglio, sulla carta, in Prima Categoria gli impegni delle prime due della classe sembrano più che abbordabili: la capolista Cavazzo attende la visita della Pontebbana, squadra che fin qui si è distinta soprattutto per la sua incostanza di rendimento, alternando buone prestazioni a prove sconcertanti. Pronosticare un successo dei campioni, insomma, sembra realistico e lo stesso pronostico da 1 fisso riguarda i Mobilieri, che attendono in casa la visita del Fusca fanalino di coda. In poche parole, solo l’imprevedibilità del calcio potrebbe in qualche modo ribaltare gli esiti di partite che sembrano scontate.
Leggermente più complicato il compito del
Real: il confronto interno col Campagnola (classifica alla mano) potrebbe riservare qualche insidia, perché se è vero che i gemonesi hanno la peggior difesa della categoria, è anche vero che nelle loro fila ci sono uomini in grado di conferire imprevedibilità ad una squadra finora davvero indecifrabile.

Mattia Bortolotti (Trasaghis)

Per le altre partite, occhi puntati sulla lotta salvezza, dove spicca il confronto tra Ovarese e Cercivento: l’andata delle semifinali di Coppa lascerà di certo qualche strascico che per la formazione di Moser appare pesante. La mazzata subita in casa del Cavazzo potrebbe aver lasciato segni importanti, mentre i biancazzurri, a livello di morale, saranno d certo più tranquilli. In caso di successo i ragazzi di Beorchia aggancerebbero gli avversari a quota 12, per questo il Ҫurҫu potrebbe anche accontentarsi di un pari che gli garantirebbe il piccolo margine di vantaggio, ma è chiaro che queste sono partite in cui la vittoria, per l’una o per l’altra, avrebbe il segnale di una svolta.
L’
Amaro, impegnato sul difficile campo del Trasaghis, seguirà con interesse quanto avviene ad Ovaro, con la speranza di rosicchiare punti, ma la formazione di Manente farà di tutto per conservare e rafforzare il quarto posto in graduatoria.
Non meno importante della sfida in Val di Gorto appare
VillaNuovo Osoppo: fa un certo effetto parlare di questa partita in chiave salvezza, ma la classifica dice questo: le due squadre sono divise da un punto ed il pareggio servirebbe poco ad entrambe.
E infine il derby,
CedarchisArta: la posizione di classifica, al momento, è tranquilla per entrambe, ma quando ci si trova per il derby si pensa esclusivamente alla partita, senza fare calcoli. Pareggiare non sarebbe male per entrambe, ma il primato… comunale è sempre una piccola soddisfazione.

In Seconda Categoria il programma è davvero ricco: la capolista Illegiana sarà di scena al “Nives Romano” di Paularo, in un confronto che riveste enorme importanza anche per la Velox. Per i ragazzi di Gressani non esiste alternativa alla vittoria per riprendere il discorso promozione  che dopo le prime giornate sembrava ben avviato.

Mattia Pallober (Sappada)

Tutta da seguire, però, è TarvisioFolgore: le due squadre, appaiate al terzo posto, si sfidano in un match che sembra un vero e proprio esame per ottenere credenziali valide a giustificare le rispettive ambizione di promozione.
In
RavasclettoSappada si incrociano lotta promozione e lotta salvezza, anche se in Seconda, storicamente, il margine tra i due obiettivi è sempre molto sottile.
Anche il match del “Goi” tra
Stella Azzurra e Paluzza e quello tra Verzegnis e Val del Lago hanno le stesse caratteristiche di quello della Val Calda: i nerazzurri, dopo un periodo di lieve appannamento ed il turno di riposo cercano punti per riallacciare il filo del discorso promozione, ma i gemonesi cercano punti importanti per risalire. A Verzegnis, il concetto è sempre quello: locali alla ricerca di punti importanti e ospiti che vogliono rientrare nei giochi di vertice.
LaucoArdita è quasi decisiva per gli ospiti: in caso di sconfitta la “banda Romanin” resterà sempre più sola sul fondo classifica, mentre la vittoria consentirebbe il sorpasso sul Timaucleulis, atteso da turno di riposo.

 In Terza Categoria occhi puntati sul confronto del “Rop” tra Val Resia ed Ancora, coi rossoblu locali che vorranno riscattare l’imprevisto ko di domenica scorsa con l’Ampezzo.

William Pomarè (Comeglians)

Quell’Ampezzo che proverà a fare un altro scherzetto alla Viola, anche se la squadra di Copetti pare avere trovato il giusto assetto dopo un inizio non proprio scintillante.
MoggeseSan Pietro dovrà dirci quale delle due potrà continuare a sperare e per questo il pareggio è praticamente vietato, anche se è bene ricordare che il San Pietro deve ancora recuperare la gara con l’Audax e, potenzialmente, vincendo sarebbe al secondo posto.
L’
Edera sarà impegnata a Bordano in un match che potrebbe fornire risposte interessanti sullo spessore delle sue ambizioni.
A Preone
La Delizia e Castello si sfideranno per migliorare la rispettiva posizione, mentre il Comeglians proverà a cercare i primi punti della stagione nel confronto interno con l’Audax.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto di copertina l’Arta Terme)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202120192018 Altre edizioni