Il giudice sportivo stanga il San Pietro

Le decisioni del giudice sportivo dopo la penultima giornata di campionato.

In Prima Categoria una giornata di squalifica a Josef Gloder e Coradazzi (Ovarese), Petris (Real), Del Fabro e Nodale (Cercivento), De Toni (Fusca) e Valle (Mobilieri).

In Seconda Categoria due turni di sospensione per Marcuzzi (Illegiana), che quindi salterebbe anche l’eventuale spareggio-promozione; un turno a Falcon (Lauco). Squalificato fino al 19 ottobre l’allenatore della Velox Ivano Gressani, che di conseguenze vivrà fuori rete la partita decisiva con l’Illegiana.

In Terza Categoria stangata per il San Pietro: quattro giornate a Matteo Eicher per, leggiamo dal comunicato, “aver dato una spallata all’altezza del petto” all’arbitro Miu, facendolo “arretrare di due metri senza peraltro arrecargli alcun danno o dolore”. Il giocatore è stato poi allontanato da compagni, dirigenti e avversari. Due giornate al capitano Lorenzo Zampol (il meno giovane dei due omonimi) e una, ma per quinta ammonizione, a Alessandro Cesco e Pellegrina. Squalificato, fino al 19 ottobre, anche l’allenatore Ivano Candido. Completa il tutto l’ammenda di 50 euro alla società per “comportamento irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro durante la gara”.
L’unica squalifica non riguardante la società comeliana è quella di Simone Spangaro dell’Ampezzo.

Segnaliamo, infine, che Bordano-Il Castello (Terza) si giocherà sabato 12 alle ore 16.

QUI IL COMUNICATO

Commenta con Facebook