Giudice sportivo, 6 mesi a Brovedani

Pesante decisione del giudice sportivo dopo lo spareggio per la promozione in Prima Categoria fra Velox e Folgore.

Andrea Brovedani

Il presidente della squadra di Invillino Andrea Brovedani (in lacrime durante l’intervista con Massimo Di Centa) è stato inibito a svolgere ogni attività fino al 30 aprile 2020 (quindi per oltre 6 mesi) perchè, si legge nel comunicato della FIGC, “a fine gara, dopo essere entrato all’interno del recinto di gioco senza averne titolo, manteneva un comportamento ingiurioso, offensivo e minaccioso, proferendo anche alcune bestemmie, nei confronti del designatore arbitrale della sezione A.I.A. di Tolmezzo sig. Nicola Forgiarini”.

Inoltre la Folgore, società ospitante, dovrà pagare 100 euro di ammenda per aver fatto entrare a fine gara lo stesso Brovedani nel recinto di gioco, “in quanto non aveva alcun titolo per farlo, non essendo inserito nelle liste gara, inoltre perchè lo stesso offendeva il designatore arbitrale sig. Nicola Forgiarini”.

La Folgore vede anche squalificati per una giornata Pittoni e Tolazzi, stessa sorte per Davide Del Negro e Cella della Velox. Salterà la prima giornata del Carnico 2020 anche Manuel Guariniello del Villa, espulso nella partita di supercoppa con il Cavazzo.

 

Commenta con Facebook