Roberto Tolazzi lascia Moggio e approda a Resia

Il Val Resia ha annunciato un nuovo rinforzo, Roberto Tolazzi, centrocampista proveniente dalla Moggese.
Proponiamo l’intervista rilasciata al blog della società rossoblu.

Cosa ti ha spinto a scegliere Resia per la prossima stagione calcistica? 
La scelta di provare questa nuova avventura a Resia è arrivata perché ho bisogno di nuovi stimoli ma anche per il fatto che conoscevo già un po’ l’ambiente, ma in particolare mi ha spinto l’amicizia che mi lega al “Dere”. Vengo a Resia con la speranza di trasmettere un po’ della mia infinita passione per questo magnifico sport.

Condividi il progetto portato avanti dalla società e che ruolo pensi che potrete occupare nella prossima stagione?
Sono convinto che la società ed il mister stiano lavorando molto bene e credo che abbiamo le potenzialità per occupare un posto tra le protagoniste nel prossimo campionato.

Raccontaci un po’ il tuo passato calcistico.
Sono cresciuto all’interno del settore giovanile della Moggese e dopo un anno passato ad Amaro ho fatto ritorno a Moggio, dove ho giocato fino al 2003, anno in cui ho preso la decisione di seguire i giovani a “tempo pieno”. Per diversi anni ho giocato negli Amatori, poi nel 2015 rientro alla Moggese, ma un brutto infortunio mi obbliga ad un lungo stop. Nella scorsa stagione mi sono dedicato prevalentemente al ruolo di dirigente, sempre all’interno della Moggese.

Che obiettivi ti sei posto per il Carnico 2020?
Il mio obiettivo personale è sicuramente quello di aiutare il Val Resia per il prossimo campionato, ma il mio sogno nel cassetto è mantenermi in forma per poter un giorno disputare un campionato assieme a mio figlio, che attualmente gioca nelle giovanili del Cavazzo.

Commenta con Facebook