Canciani: «Spero sempre che si possa fare qualcosa di alternativo»

di MASSIMO DI CENTA

A margine del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti del Friuli Venezia Giulia, svoltosi ieri, il presidente regionale Ermes Canciani ha voluto oggi aggiungere alcuni approfondimenti per quanto riguarda il Carnico.

«Come già annunciato ieri – ha precisato – il Campionato Carnico quest’anno è stato annullato. Su richiesta verranno restituite alle società le quote di iscrizione, salvo la tassa associativa alla Lega Nazionale Dilettanti».

E come va letta la decisione di congelare i premi assicurativi? «Abbiamo espresso questa volontà nella speranza che si possa fare qualcosa di alternativo al campionato vero e proprio – risponde il presidente -. Ho sempre sostenuto, fin dall’inizio del blocco totale dell’attività, che sarebbe mia intenzione poter disputare un torneo in forma ridotta, con tempistiche e formula ancora da valutare. Non posso garantire che si farà, anche perché bisognerà valutare la situazione giorno per giorno, obbedendo anche alle direttive del Governo. Ma allo stesso tempo, visto che siamo a metà giugno – conclude Canciani –, non mi sento neanche di dire a priori che non si farà niente».

Commenta con Facebook