Coppa, un tabellone degli ottavi da rivedere

di BRUNO TAVOSANIS

L’ufficializzazione di calendario e regolamento della Coppa 2021 ha di fatto sancito il conto alla rovescia per il ritorno del calcio carnico.
Più di qualcuno ha però sollevato qualche perplessità sugli abbinamenti degli ottavi di finale ed è difficile dargli torto. Nella parte alta, infatti, verranno inserite quattro prime classificate dei rispettivi gironi, nella parte bassa solo una.
E ancora: due prime classificate affronteranno negli ottavi altrettante seconde, mentre nella parte bassa tre seconde affronteranno due terze e la quarta ripescata.
In sostanza, nei Gironi A, B e C è meglio arrivare secondi che primi: oppure nel Girone E la seconda classificata trova un prima, la terza classificata è accoppiata ad una seconda. E ancora: la seconda del Girone D trova la vincitrice del Girone A, mentre la terza del D affronterà la seconda dell’A.
C’è, insomma, il rischio che all’ultimo turno per più di qualche squadra sia più conveniente perdere che vincere, il che va contro lo spirito non solo del calcio, ma in generale dello sport. Non vorremmo mai ritrovarci a vedere una partita nella quale due squadre cercano volutamente di essere battute dall’avversaria per trovarsi un tabellone più agevole.
La soluzione ottimale? Tre prime classificate nella parte alta, due in quella bassa (ai numeri 5 e 8); le loro avversarie agli ottavi sono la quarta ripescata e quattro delle cinque terze classificate. Messi questi paletti, il resto viene di conseguenza.
Vedremo se ci sarà spazio per una rivisitazione.

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni