Parte la Coppa, le sorprese non mancheranno

di MASSIMO DI CENTA

Addentrarsi nei pronostici alla prima giornata, in programma domenica 25 luglio alle 17.30, è già di per sé impresa difficile e rischiosa, figuriamoci quest’anno in cui davvero non sappiamo come si presenteranno al via le squadre che parteciperanno alla Coppa Carnia. Noi ci proviamo, pronti, però, già fin da ora a scommettere sul fatto che le sorprese potranno essere molte di più di quanto sia lecito aspettarsi. Siamo fermi ai valori di due anni fa, valori che potranno essere alterati dal lungo periodo di inattività e dai nuovi innesti. Proviamoci comunque.

GIRONE A

In IllegianaVilla ci sarà lo scontro tra due nuovi neo mister, il navigato Talotti (sulla sponda neroverde) contro Ortobelli, che cerca di confermare con la società arancione tutto il credito acquisito nel corso di una carriera caratterizzata da apprezzamenti sul gioco espresso e dai successi acquisiti. Trasferta difficile per la nuova Arta di Cristian Gobbi sull’ostico terreno del Val Resia, in un ambiente dove spesso il fattore campo ha ridotti il gap tecnico. Turno di riposo per il Ravascletto.

GIRONE B

Bordano – Ovarese (anticipata a sabato alle ore 20.30) sarà di fatto il confronto che riaprirà ufficialmente il Carnico. L’ambiziosa squadra di casa avrà subito un test probante per saggiare il proprio effettivo valore, al cospetto della formazione di Beorchia, che nonostante qualche defezione si presenta comunque come una compagine da seguire. In SappadaLauco i favori vanno ovviamente alla squadra di casa che tanto impressionò nell’ultimo torneo giocato. Alcune situazioni sono cambiate, è vero, ma la cifra tecnica dei biancazzurri rimane comunque di buonissimo spessore. Riposerà la Folgore.

GIRONE C

Trasferta abbordabile per la corazzata Mobilieri sul campo dell’Ancora. La formazione di Buzzi presenta molte novità, ma le prime uscite dei gialloblu hanno evidenziato che i meccanismi voluti dal tecnico sono stati sufficientemente assimilati anche dai nuovi. Più equilibrato, sulla carta, il confronto VeloxVal del Lago, anche se i padroni di casa potranno usufruire del vantaggio fattore campo. A riposare sarà il Tarvisio.

GIRONE D

E’ il girone dove si giocherà lo scontro più importante, per storia e blasone: ad Arta Terme, infatti, si affronteranno Cedarchis e Cavazzo, ovvero due nobili del calcio della montagna. Il Cedarchis (che da qualche anno ha invertito la tendenza provando a puntare sui giovani) si troverà di fronte quel Cavazzo che nell’ultima stagione ha fatto man bassa di titoli. Pronostico viola, d’accordo, ma mai sottovalutare lo spirito giallorosso! Equilibrata l’altra sfida del girone tra Ampezzo e Moggese, formazioni che vengano da annate particolarmente difficili ma che sembrano intenzionate a rispolverare il loro nobile lignaggio. A riposo sarà l’Amaro.

GIRONE E

La Delizia Cercivento sulla carta dovrebbe vedere favorita la formazione ospite, con la compagine di Priuso che però getterà sul terreno di gioco un rinnovato entusiasmo. Bel confronto a Cavazzo, dove la Viola attende il Real: stessa filosofia e stessa programmazione per le due società, da sempre attente a valorizzare i giovani e abituare a pensare quindi in prospettiva. Turno di riposo che tocca alla Stella Azzurra.

(nella foto il “Gennaro” di Pesariis, dove si giocherà Ancora-Mobilieri)

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni