Ma che problemi avete?

di BRUNO TAVOSANIS

Ma che problemi avete?
Che problemi avete voi che “chi se ne frega se non ci sarà il Carnico”?
Che problemi avete voi che “vi sembra il momento di parlare di Carnico”?
Che problemi avete voi che “i giornalisti dovrebbero parlare di altro, non di calcio”?
Che problemi avete voi che “è un bene per tutti se il Carnico non ci sarà”?
Che problemi avete voi che “c’è ben altro di cui parlare”?
Che problemi avete voi che “vergognatevi a scrivere di calcio”?
Che problemi avete voi che “ci sono anche gli altri sport”?
Che problemi avete voi che non sapete cosa significhi il Carnico per il nostro territorio?
Che problemi avete voi che non capite come il Carnico sia qualcosa in più di una “partita di pallone”?
Che problemi avete voi che ignorate il fatto che tanti bambini e giovani hanno un luogo dove praticare uno sport assieme ai coetanei e a persone piene di passione che li seguono?
Che problemi avete voi che non siete in grado di comprendere che, per chi lavora tutta la settimana, le due ore della domenica sono come una boccata di ossigeno, anche per la testa?
Che problemi avete voi che siete disinteressati del fatto che ci siano tanti volontari in ogni paese felici di mettersi a disposizione della comunità?
Che problemi avete voi che scrivete sui social anche su argomenti che non vi interessano, denigrandoli?
Che problemi avete voi che vorreste fossimo tutti tristi, impauriti e privi della voglia di pensare che prima possibile ritorneremo alla nostra solita vita, comportandoci di conseguenza?
Ma davvero, che problemi avete?

Commenta con Facebook