Coppa: Cescutti e il Cavazzo subito protagonisti

di MASSIMO DI CENTA

Alla fine, in questa prima giornata, qualche sorpresa c’è stata; niente di particolarmente clamoroso, ma almeno tre risultati, come vedremo nel dettaglio, saltano subito all’occhio. Da registrare una buonissima affluenza di pubblico, segno evidente che la gente aveva voglia di tornare sui campi.

GIRONE A

Ecco, uno dei risultati che sicuramente non era così facile da poter prevedere è stata la vittoria del Val Resia sull’Arta: un 2 a 0 maturato con un gol per tempo, con i termali che non sono riusciti a rientrare in partita. Nella logica delle cose, il successo del Villa sul campo dell’Illegiana: vantaggio arancione, pareggio neroverde e nuovo vantaggio Villa nel volgere di un quarto dora scarso. Poi, partita in bilico fino ben oltre il 90’, quando la formazione di Ortobelli ha trovato il gol sicurezza. Ha riposato il Ravascletto.

 

GIRONE B

Un gol di Flavio Fruch a inizio ripresa ha sancito la vittoria dell’Ovarese sul camp del Bordano nell’anticipo di ieri. Partita sempre in equilibrio e con molte pause ma successo ben augurate per i ragazzi di Beorchia. Nell’alta partita, bravo il Sappada a capovolgere l’iniziale vantaggio dl Lauco ottenuto da Enrico Antonipieri: la doppietta di Marco Fauner ha regalato i tre punti ai sappadini. Il riposo è toccato alla Folgore.

 

GIRONE C

I Mobilieri trovano protagonisti inattesi nel successo ottenuto a Pesariis sul campo dell’Ancora: una doppietta del giovane Matteo Fumi ed un gol di Christian Marsilio rendono inutile il gol di Alex Rotter. Emozionante la partita di Paularo, dove la Val del Lago fa il colpaccio sulla Velox: due volte sotto, la formazione biancazzurra trova la doppietta di Scilipoti a riequilibrare le sorti, poi, in pieno recupero, Matteo Di Gianantonio firma il blitz degli ospiti. Riposava il Tarvisio.

 

GIRONE D

In questo girone, c’era la partita con più storia del Carnico: Cedarchis e Cavazzo sono state le grandi protagoniste degli ultimi anni e naturalmente era questa la gara con più fascino: l’ha spuntata il Cavazzo (doppietta di Cescutti, un gol per tempo), ma il “Ceda” in fondo non è dispiaciuto. Pareggio, invece, nell’altro match del girone: è successo tutto in un minuto, col vantaggio dell’Ampezzo di Matteo Fachin ed il pareggio della Mogges con Daniele Iob, uno che ha cambiato molte maglie ma non ha mai perso il vizio del gol. Ha riposato l’Amaro.

 

GIRONE E

Il girone senza dubbio più scoppiettante: prima di tutto, per il successo non così scontato de La Delizia sul Cercivento (si può dire che è qualcosa di più di una mezza sorpresa) e poi per il pirotecnico 4 a 4 tra Viola e Real: gli ospiti, sul 3 a 0, hanno creduto di avercela fatta, ma la Viola ha avuta la forza , prima di accorciare le distanze sul 2 a 3 e poi, subito il quarto gol, hanno ottenuto il 4 a 4 ad un minuto dalla fine con Ferataj (autore di una doppietta, così come il biancorosso Cecconi). A riposare è toccato alla Stella Azzurra.

(nella foto di copertina di Alberto Cella, il primo gol di Cescutti)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni