Poker all’Arta e il Villa trionfa nei Giovanissimi

VILLA – ARTA TERME 4-0

GOL: pt 6′ Durante, 19′ e 21′ Cutaia; st 36′ Cutaia.
VILLA:
Marzona, Adami, Zuliani, Dorigo, Zanier (34’st Nodale), Zorzi (20’st Gabriele Damiani), Durante, Cimenti, Cutaia (40’st Nardon). All. Francesco Adami.
ARTA TERME:
Candoni, Specogna (27’st Di Vora), Paul, Caroli, Cozzi, Tarussio (22’pt Ortis), Gobbi (27’st Tommaso De Campo), Gabriele De Campo (1’st Englaro), Sandri. All. Thomas Cocchetto.
ARBITRO:
Della Siega di Tolmezzo (collaboratori Marcato e Mainardis).
NOTE:
ammoniti Dorigo, Durante, Cutaia e Cozzi. Espulso al 30’st Candoni.

di BRUNO TAVOSANIS

VILLA SANTINA Sono bastati 21 minuti al Villa per mettere in ghiaccio la partita e ipotecare così la vittoria nel Torneo Carnico Giovanissimi. Al Campo dei Pini gli arancioni hanno battuto l’Arta Terme nell’atto finale del secondo torneo giocato in questa seconda parte del 2021, un successo meritato, come del resto lascia intuire il risultato finale, anche se bisogna dare atto ai rossoblu di averci comunque provato nel secondo tempo, nonostante la situazione fosse ormai compromessa. Grande protagonista del fresco ma assolato pomeriggio di fine ottobre è stato Cutaia, autore di una tripletta e uscito fra gli applausi quando l’allenatore Adami l’ha sostituito per consentirgli di ricevere la meritata standing ovation.

La prima rete porta però la firma di un altro ragazzo che ha ben impressionato, ovvero Durante, bravissimo con una conclusione dalla distanza a mettere la palla alla sinistra di Candoni. Al 19′ il raddoppio, con Cutaia che vince un rimpallo, si presenta solo davanti al portiere avversario e lo batte. L’Arta protesta evidenziando un fallo laterale invertito e un tocco di mano dell’attaccante. Peraltro in questa circostanza si infortuna il termale Daniele Tarussio, al quale l’intero ambiente dell’Arta (e non solo) manda un caloroso augurio di pronto recupero. Due minuti dopo con l’Arta in 8 perché non era stata ancora effettuata la sostituzione, Durante partendo dalla destra colpisce il palo, arriva Cutaia e insacca nell’angolino opposto. Tre a zero quando la partita non è arrivata ancora a un terzo del suo svolgimento, di fatto una sentenza.

Nella ripresa, però, come detto l’Arta ha il merito di provare a riaprirla, affidandosi soprattutto al suo capitano Cozzi, per due volte fermato da Marzona, ma c’è una buona chance anche per Sandri. Poi a tempo scaduto in contropiede Cutaia piazza il tris personale. Applausi in ogni caso per tutti al triplice fischio finale.

Presenti alle premiazioni la Delegata LND di Tolmezzo Flavia Danelutti (accompagnata dagli altri componenti la Delegazione), il consigliere regionale LND Francesco Sciusco, Fausto Barburini e Raffaele Maisano in rappresentanza dell’Associazione Allenatori della Carnia, il presidente della sezione AIA di Tolmezzo Fabrizio Marchetti e il vicesindaco di Villa Santina Stefano Mecchia.
Premiato nell’occasione anche il San Pietro, vincitore del primo dei due tornei disputati quest’anno.

FOTOGALLERY

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202120192018 Altre edizioni