Il Cavazzo vince di misura contro una bella Velox

CAVAZZO – VELOX 2-1

GOL: pt 34’ Cimador (aut.), 50’ Bellina; st 4’ Ferataj.
CAVAZZO: Massimo Gressani, Valent, Cimador (3’st Ursella), Coradazzi, Tosoni (21’ pt Di Biase), Miolo, Burba (41’st Zanetti), Bellina (1’st Selenati), Ferataj, Cescutti, Dell’Angelo (10’st Copetti). A disposizone: Danna, Dionisio, Venuti, Sferragatta. All. M. Chiementin.
VELOX: Alessio Dereani, Silverio, Steve Di Gleria, Zozzoli, Alessio Brovedan, Stefano Dereani jr, Stefano Dereani sr, Matiz, Fabiani, Josef Dereani (25’ pt Marco Gressani, 35’ st Del Negro), Maggio. A disposizione: Ferigo, Montini, De Toni, Menean, Di Gleria. All. I. Gressani.
ARBITRO: Lozei di Trieste.
Note: espulso a 40’ st Stefano Dereani jr. Ammoniti Tosoni, Burba, Dell’Angelo, Valent e Copetti. Angoli 4 a 3 per il Cavazzo.

di MASSIMO DI CENTA

Fatica più del previsto il Cavazzo per portare a casa la vittoria all’esordio nel campionato. L’approccio non proprio ideale, i carichi di lavoro che hanno appesantito le gambe ed un po’ di confusione tra i reparti hanno prodotto un primo tempo nel quale la Velox ha fatto davvero una bella figura: svelti di gamba e di pensiero, i giovani di Paularo hanno sopperito con la corsa e la grinta al gap tecnico che si conosceva. Bravi a mantenere un atteggiamento prudente ma non rinunciatario, gli ospiti sono stati abilissimi a chiudere le linee di passaggio e a lanciare in contropiede Maggio e Josef Dereani. Proprio l’infortunio di quest’ultimo dopo 25’ però ha tolto qualcosa al potenziale gialloblu. Maggio, da solo, comunque era sempre capace di tenere in apprensione la retroguardia cavazzina, che infatti al 35’ faceva la frittata: sull’ennesimo rilancio, Maggio partiva a razzo, Cimador teneva il passo, ma non vedeva l’uscita di Gressani e per anticipare l’avversario toccava di testa all’indietro un pallonetto che beffava il proprio portiere. Subito il gol, il Cavazzo stentava a riorganizzarsi e raggiungeva il pari all’ultimo secondo del quinto minuto di recupero della prima frazione solo grazie ad un prodigio balistico di Bellina, che su un rinvio della difesa della Velox colpiva il pallone di prima intenzione da oltre 20 metri mandandolo non lontano dal sette alla sinistra di Alessio Dereani, assolutamente senza colpe. Qualche piccola responsabilità, invece, il portiere ospite l’avrà in occasione del gol del raddoppio del Cavazzo ad inizio ripresa: Dell’Angelo, dall’out di sinistra, metteva a centro area un pallone leggermente alto, sul quale era bravo ad avventarsi Ferataj che in torsione, di testa, indirizzava verso la porta. Dereani, sorpreso, tentava la deviazione ma il pallone finiva comunque in porta. Una volta in vantaggio la squadra di Chiementin preferiva amministrare la manovra: l’ingresso di Selenati aggiustava gli equilibri a centrocampo, mentre la Velox subiva un fisiologico calo (tanti assenti per Gressani ed una panchina praticamente inutilizzabile, con giocatori acciaccati a referto solo per stare in gruppo). Il Cavazzo badava più a non correre rischi e aveva anche qualche occasione per il terzo gol. Un probabile rigore negato a Copetti, l’espulsione di Stefano Dereani jr per doppia ammonizione erano gli ingredienti di un secondo tempo senza altre grandi emozioni.

(foto di Alberto Cella)

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202120192018 Altre edizioni