La Coppa Carnia sceglie le quattro semifinaliste

di MASSIMO DI CENTA

Si giocheranno mercoledì 22, alle ore 20.30, le gare valevoli per i quarti di finale di Coppa Carnia.

A Cavazzo, la Viola ospiterà la Pontebbana (arbitro Strazimiri di Udine). La formazione di Copetti, dopo la sconfitta interna col Lauco domenica scorsa in campionato, cerca il riscatto immediato in una manifestazione alla quale l’ambiente ha sempre detto di tenere molto. L’impegno non sarà dei più semplici: la differenza di categoria gioca naturalmente a favore dell’undici di Fabris, che ha dimostrato in campionato di avere tutte le carte in regola per diventare una delle protagoniste della stagione.

Anche la partita di Moggio va letta nell’ottica di una differenza di categoria che logicamente indirizza il pronostico: la Moggese (unica rappresentante di Terza rimasta in lizza) cercherà di continuare il suo percorso in quella Coppa che fin qui ha regalato grosse soddisfazioni, di fronte a quel Villa che, a questo punto, è considerata la grande favorita per la vittoria finale. Non dovrà accusare cali di concentrazione la compagine di Ortobelli, perché i bianconeri ce la metteranno tutta per continuare una di quelle belle favole che spesso le Coppe, a qualsiasi livello, hanno regalato. A dirigere l’incontro sarà Maieron di Tolmezzo.

OvareseCampagnola, che sarà diretta da Nicole Puntel di Tolmezzo, mette di fronte due formazioni che non stanno attraversando un buon momento e proprio per questo l’eventuale qualificazione alle semifinali potrebbe rappresentare una buona iniezione di fiducia. La squadra di Beorchia cercherà di sfruttare il fattore campo per invertire la tendenza fin qui negativa che sta caratterizzando la propria stagione. I gemonesi punteranno soprattutto sull’esperienza di Daniele Iob, uno che spesso ha saputo esaltarsi nelle serate di Coppa.

Ultima gara in programma è quella di Villa, dove la Folgore attende il Cedarchis (arbitro Lostuzzo di Tolmezzo). Questa è l’unica sfida tra due squadre di Prima per cui, sulla carta, appare quella più equilibrata. La Folgore si porterà dietro anche in Coppa l’etichetta di mina vagante che le è stata attribuita in campionato, sognando magari il derby in finale col Villa. Il “Ceda” dal canto suo arriva al match in un buon momento di forma, confermato dal successo sulla Velox nell’ultimo turno di campionato.

Ricordiamo che le partite si disputeranno in gara unica e in caso di pareggio al 90’ si passerà direttamente ai calci di rigore.

Delineato anche il quadro delle semifinali, che vedrà incontri di andata e ritorno: si ritroveranno di fronte le vincenti di Viola-Pontebbana e Moggese-Villa nella parte alta del tabellone, mentre in quella bassa chi avrà la meglio tra Ovarese e Campagnola troverà una fra Folgore e Cedarchis.

La finale, come è noto, si disputerà mercoledì 17 agosto a Tarvisio.

(nella foto il campo sportivo di Moggio Udinese)

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202120192018 Altre edizioni