Rimonta vincente, il Villa trova la finale di Coppa

VILLA – VIOLA 3-0

GOL: pt 11′ Nicholas Cimenti, 36′ Boreanaz; st 27′ Boreanaz.
VILLA: Zozzoli, Moroldo, Alessandro Cimenti, Alex Ortobelli, Morassi, Nicholas Cimenti (39’st Sopracase), Zammarchi (45’st Corva), Guariniello, Boreanaz (37’st Alessio Felaco), Domenico Felaco, Santellani. All. Adriano Ortobelli.
VIOLA: Angeli, Lepore (5’st Marin), Mainardis (5’st Pugnetti), Orlando, Pellizzari, Ursella, Lazzara, Gallizia (42’st Artico), Macuglia, Rottaro (14’st Puppini), Dell’Angelo (33’st Iob). All. Alberto Copetti.
Arbitro: Goi di Tolmezzo (collaboratori Lostuzzo e Cecchia).
Note: ammoniti N.Cimenti, A.Cimenti, Alex Ortobelli, Boreanaz, Orlando, Lazzara, Macuglia e Pugnetti. Angoli 6-3 per il Villa. Spettatori 600 circa. Recuperi 1′ + 3′.

di BRUNO TAVOSANIS

Alla fine il pronostico è stato rispettato, nonostante il 2-1 dell’andata per la Viola, con il Villa che accede alla finale in programma mercoledì 17 agosto a Tarvisio, presumibilmente in orario preserale. Applausi però alla squadra di Cavazzo, per il secondo anno consecutivo approdata in semifinale e capace di giocarsela, da formazione di categoria inferiore, contro la seconda forza del Carnico. Il Villa ha sfruttato la maggiore qualità e l’esperienza, che in queste occasioni conta sempre. La Viola, infatti, nel primo tempo ha faticato ad esprimersi al meglio, mostrando le sue vere qualità solo nella prima metà della ripresa, quando è andata vicino al gol. Poi il tris del Villa ha di fatto chiuso il discorso.

Adriano Ortobelli presenta al centro dell’attacco Boreanaz, riproposto dal primo minuto dopo i tanti problemi fisici di questa stagione (e si rivelerà una scelta vincente), con Nicholas Cimenti alle sua spalle, Zammarchi e Santellani sulla fascia. Alessio Felaco, miglior marcatore in campionato, parte dalla panchina. Dall’altra parte Copetti si affida in avanti a Macuglia e Rottaro, con Dell’Angelo a svariare.

Prima chance al 10′ per Alex Ortobelli, la cui punizione da posizione favorevole viene deviata in angolo dalla barriera. Subito dopo arriva il vantaggio del Villa con il gran gol di Nicholas Cimenti, che all’interno dell’area, leggermente spostato sulla sinistra, si gira e di prima intenzione mette il pallone sotto l’incrocio dei pali, tiro imparabile per Angeli (in copertina la splendida foto di Alberto Cella). Tanta roba. La Viola si fa pericolosa al 19′ con il cross dalla destra di Gallizia e il colpo di testa di Rottaro che cerca il secondo palo ma mette sul fondo. Al 23′ ancora una chance per Nicholas Cimenti, che ci prova in diagonale, con Angeli che si distende e blocca. Al 36′ arriva il raddoppio arancione: spiovente dalla destra di Alex Ortobelli che trova a centro area Boreanaz, dimenticato dalla difesa cavazzina, e l’esperto attaccante di testa non ha difficoltà a battere Angeli. Risultato quindi ribaltato rispetto all’andata e il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio del Villa.

Nella ripresa la Viola prova a stringere i tempi, Copetti manda in campo dopo pochi minuti Marin e Pugnetti (due co-titolari) aumentando la spinta offensiva e al 7′ Dell’Angelo ci prova con un destro dalla distanza, parato a terra da Zozzoli. Ancora Viola pericolosa al 14′ con la bella girata di Macuglia che finisce fuori non di molto alla destra del portiere ex Cavazzo. Al 17′ Marin va via in contropiede, il primo controllo non è perfetto, poi la conclusione che non va lontano dall’incrocio dei pali. Ancora Marin, entrato ottimamente in partita come spesso gli succede quando entra a partita in corsa, prova al 23′ il tiro a giro, con Zozzoli che si deve distendere sulla sua sinistra per respingere la minaccia. La Viola sembra pronta a festeggiare il gol, ma rischia al 26′ quando la conclusione di Santellani all’angolino viene ottimamente deviata in angolo da Angeli. Dal corner conseguente Boreanaz si ritrova un pallone centrale, calcia a rete, la palla viene deviata da un difensore viola e Angeli questa volta non può farci nulla, perché il pallone cambia decisamente traiettoria. Di fatto la partita e il discorso qualificazione si chiude qui.

Bella la cornice di pubblico, con circa 600 spettatori. Sufficiente l’arbitraggio di Alba Goi, anche se almeno metà delle 8 ammonizioni comminate sono parse esagerate. In ogni caso gli ammoniti del Villa non erano diffidati e quindi saranno disponibili per la finale. Menzione particolare fra i giocatori per Domenico Felaco, dominatore in mezzo al campo.

Giovedì alle 20.30, sempre a Villa Santina, la seconda semifinale: in campo Folgore-Ovarese, si parte dal successo esterno della squadra di Moser all’andata con il punteggio di 2-1. Anche in questo caso ci sarà la diretta audio e video grazie a Radio Studio Nord.

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202120192018 Altre edizioni