di Massimo Di Centa - giovedì 26 ottobre 2017 [Carnico]

Le protagoniste della stagione viste da vicino attraverso i protagonisti. Abbiamo voluto spendere due righe per ogni giocatore delle squadre che hanno conquistato la promozione. Iniziamo dalla Pontebbana, una promozione che sembrava un sogno a luglio, a ottobre è diventata realtà. Grazie all’aiuto del tecnico Marco Fabris, ecco i formidabili biancazzurri

MITJA CORTIULA  oltre all’esperienza mette entusiasmo e prestazioni sempre all’altezza, dando sicurezza alla squadra risultando più volte decisivo. Sempre pronto ad incoraggiare i compagni più giovani aiutandoli a superare le difficoltà.

ANDREA BRICCHI quando chiamato in causa risponde sempre dimostrando grandi potenzialità, con qualche sbavatura più che comprensibile visto il ruolo e l’età (classe’98). Mitja e l’allenatore dei portieri Ponticelli sono al suo fianco. Il futuro è dalla sua parte.

CLAUDIO BASELLO giocatore di grande esperienza importantissimo oltre che sul campo anche nell’aiuto al gruppo. Nonostante alcuni problemini fisici ha dato la sua massima disponibilità  e un buon rendimento. Un esempio per tutti i giovani presenti in rosa.

MATTEO GALTAROSSA assente nella prima parte del campionato per motivi di lavoro rientra incontrando qualche difficoltà, ma appena ritrovata la forma diventa determinante per la difesa. Buona tecnica e dotato di ottimo anticipo lascia poco spazio agli attaccanti che si trova davanti.

ALESSANDRO DI MARCO giocatore di grande classe e esperienza, quando non è fermato da problemi fisici e impegni lavorativi, risulta sempre determinante per la squadra. Una grande sicurezza per la difesa e una pedina fondamentale per la prima categoria.

MICHELE MALMASSARI quest’anno ha trovato meno spazio che negli anni passati, ma lui c’è sempre con grande tenacia e volontà. Importante nella costruzione di un gruppo dimostratosi omogeneo.

NICOLA DELLA MEA classe ’98. Qualcuno forse ci rimane male, vedendo l’anno di nascita di questo ragazzo perché gioca proprio come un veterano. Dotato di un buon dribbling e di forza fisica, riesce a risolvere le situazioni più contorte in fase difensiva, trovandosi spesso davanti al portiere in fase offensiva, concludendo anche a rete.

MICHELE CECON forse una delle maggiori sorprese di questo campionato. Ragazzo (’98) di poche parole, esegue in modo disciplinato quanto gli viene richiesto, diventando via via un punto fermo della squadra. Esterno di grande prestanza fisica (il ragazzo, durante il periodo invernale, gareggia nella specialità di short track, nella quale più volte ha ottenuto il titolo italiano).

MICHELE PAGANIN al secondo campionato con la maglia biancoazzurra, riesce ad archiviare una splendida promozione nella quale lui ha sempre creduto. Quest’anno, sia per impegni di lavoro che per malanni fisici, non ha potuto, diversamente dallo scorso anno, essere presente in campo con costanza. Quando chiamato ha sempre svolto con passione il compito che gli veniva affidato.

 NICHOLAS MARTINA tanto spazio concesso dal Mr. quest’anno, giustificato soprattutto dalle prestazioni positive della seconda parte garantite dal maggiore impegno dimostrato . Vista la giovane età (’98) dovrà sfruttare l’esperienza acquisita quest’anno per garantirsi un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

LUCA DEL BIANCO il capitano  in campo e fuori sempre pronto ad aiutare e spronare i compagni. Determinante nella rincorsa alla promozione e vero specialista nei calci da fermo. La sua assenza nella fase iniziale si è fatta senz’altro sentire.

GIACOMO DONADELLI centrocampista sempre al servizio della squadra. Stagione altalenante ma presenza comunque costante e positiva. Una garanzia di affidabilità.

LUCA MICELLI   secondo anno a Pontebba e rendimento sempre in crescendo. Con capitan Del Bianco forma una coppia di centrocampisti di notevole spessore sia dal punto di vista tecnico che di temperamento. Le sua determinazione gli ha consentito di realizzare gol importanti.

MARKO MISIC   attaccante dotato di velocità e ottima tecnica dopo un avvio difficoltoso con impegno si è riscattato fornendo prestazioni all’altezza. Utilizzato come esterno offensivo partendo da lontano si è reso spesso pericoloso ed ha aiutato i compagni anche nella fase difensiva.

CHRISTIAN DEL BIANCO giocatore di categoria superiore. Ha garantito durante tutto il campionato prestazioni di alto livello dimostrando le sue capacità con corsa, dribbling e innumerevoli assist a favore dei compagni. Insostituibile.

JOEY ZAMARIAN dopo un inizio di rodaggio ha garantito prestazioni sempre all’altezza prendendosi sulle spalle l’attacco e risultando figura determinante nell’economia della squadra e realizzatore principe nella fase conclusiva.

MATTEO ROSIC pur facendo parte anche della squadra juniores (classe ’99) riesce a ritagliarsi il suo spazio anche in prima squadra. Centrocampista abile nell’interdizione può rivelarsi una valida alternativa per il futuro.

PATRICK GARDEL in costante miglioramento, quest’anno ha collezionato un bel po’ di esperienza che gli tornerà utile negli anni a venire. La fascia destra è il suo territorio di battaglia.

ALESSIO VUERICH vero e proprio factotum della rosa, sempre disponibile ad assumere nuovi ruoli. Da segnalare le numerose presenze agli allenamenti, nonostante l’impegno lavorativo non da poco.

ALAN MARTINA, LUCA SILVERIO, LEONARDO FUCCARO dopo lo spazio ottenuto nella parte iniziale del campionato per problemi lavorativi e scelte personali non hanno completato la stagione. Sta a loro riproporsi con volontà per ottenere nuove opportunità.

MARCO FABRIS ce lo ricordavamo giocatore sopra la media per intelligenza tattica, pulizia di tocco e la personalità di quelli che contano. Trasporta tutto questo in panchina, aggiungendoci esperienza, buon senso e pragmatismo. Resiste nei momenti difficili cementando il gruppo.


6 commenti a “LE PROTAGONISTE: LA PONTEBBANA”

  1. Nicola ha scritto:

    complimenti! squadra tra le più giovani del carnico da prendere ad esempio .compattezza e conoscenza dei propri pregi e difetti con qualche singolo di qualità. Il tutto sotto la guida di un mister molto capace.mandi

  2. Manuele Ferrari ha scritto:

    Complimenti a tutti voi per la promozione. E ritenetevi fortunati ad avere un grande Mister e Uomo.
    E non di meno da giocatore. Qualsiasi squadra lo avrebbe voluto nelle sue file. Noi dell’Ardita per primi…
    Mandi mitico Fabris. A presto.
    Manuele Ferrari

  3. Flavio Cescutti ha scritto:

    Seguo a fasi alterne le vicissitudini del Carnico e del calcio in generale sebbene ne abbia fatto parte per molti anni. In gioventù però ho avuto modo di ammirare il Mister mentre giocava e sebbene abbia osservato molti talenti credo di non aver mai visto un calciatore così completo. Sicuramente non ha avuto i riconoscimenti che avrebbe meritato, forse perchè come tutti i grandi non si prendeva troppo “sul serio”, forse perchè al tempo la macchina mediatica non correva ai ritmi attuali e forse perchè presumo non soffrisse della malattia, attualmente molto diffusa, del “terrore di non apparire”.
    Al fine di non ridurre tutto ad una sperticata lode a Marco Fabris (che casualmente incontro forse ogni cinque anni), estendo i complimenti per la promozione a tutti i ragazzi e società; se poi la squadra è giovane complimenti doppi, innanzitutto ha il futuro dalla sua e poi chissà che non serva da esempio.
    Mandi Flavio

  4. roberto_copetti ha scritto:

    complimenti per la promozione e a mister marco fabris bravissimo ciao a presto

  5. marco ha scritto:

    Cosa posso dirti Marco… Forse, con il tuo calcio ironico e leggero, sei stato un po’ il “Platini” del carnico, trasmesso, con i risultati acqusiti, ai tuoi ragazzi… e quindi… Chapeau!

  6. Luciano Patat ha scritto:

    Grandi complimenti a tutta la squadra, con un plauso particolare a mister Marco Fabris che ha saputo plasmare un gruppo con tanti giovani di belle speranze. Questa è la strada giusta per costruirsi un futuro importante! Da parte mia, un applauso speciale agli amici Michele “Vecio” Paganin, uno che sa cosa vuole dire «dare l’anima», e al fuoriclasse Joej “Kinder Delice” Zamarian, che come il vino di qualità migliora invecchiando ed è sempre un gran calciatore! Grandi ragazzi, vi meritate questa soddisfazione. Brava Pontebbana!

Lascia un commento



* campi obbligatori


Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it

Edizioni precedenti

Radio Studio Nord