di Bruno Tavosanis - sabato 2 Marzo 2019 [Io proprio Io, Carnico]

Prende il via oggi una nuova rubrica (il nome è un omaggio al settimanale “Il Monello”, i meno giovani lo ricorderanno), che ha come obiettivo conoscere meglio i protagonisti del  Carnico, al via fra 50 giorni. Iniziamo con uno dei giocatori più longevi della storia del campionato (34 anni consecutivi).

NOME: Daniele

COGNOME: Candido

ETÀ: 48

VIVO A: Rigolato

RUOLO: portiere

SQUADRA: Campagnola

ESORDIO NEL CARNICO: Rigolato-Paluzza 1-0 nel 1985.

MAGLIE INDOSSATE: Rigolato, Ardita, Ovarese, Arta Terme, San Pietro, Villa, Edera, Illegiana, Val del Lago e Campagnola.

TROFEI CONQUISTATI: promozione dalla Terza alla Prima con il Rigolato (storica!), promozioni con Ardita e Val Del Lago, Coppa Carnia e Supercoppa con la Val del Lago.

LA PARTITA DA RICORDARE: più di una. Un bel derby Ardita-San Pietro, dove al 94’  ho segnato il gol del pareggio da subentrato (per necessità) come giocatore di movimento. E ancora Il Castello-Rigolato, partita che è valsa la prima storica promozione del Rigolato dalla Terza in Seconda categoria. Ricordo poi la sfida decisiva Rigolato-Paluzza, dove segnai da portiere il gol del pareggio al 93’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un tocco sotto misura, risultato che valse la salvezza del Rigolato. Aggiungo Val del Lago-Real (vittoria della Supercoppa), Val del Lago-Mobilieri (vittoria della Coppa Carnia) e le partite giocate con la Rappresentativa Carnica contro l’Udinese.

I COMPAGNI PIÙ FORTI: Gino Candido e Moreno Menia.

L’AVVERSARIO PIÙ TEMIBILE: Manuele Ferrari, bomber dell’Ardita.

I MIGLIORI ALLENATORI: Franco D’Agaro e Idalio Fruch, ma cito anche i preparatori dei portieri Gianni Forgione e Moreno Contin.

GLI AMICI DEL CUORE: Luca Berti e Andrea Buzzo.

IL CAMPO PIÙ BELLO: il “Pittoni” di Imponzo.

PER ME IL CARNICO È: una ragione di vita.

IL SACRIFICIO PIÙ GRANDE FATTO PER IL CARNICO: a parte le morose ed i cambi turni, il fatto di trascurare tutto per il campionato. In particolare, partire da Campobasso in treno (dove facevo il corso per diventare Carabiniere) al sabato per arrivare nella notte, giocare e ripartire la domenica sera per rientrare in Molise lunedì in tarda mattinata…

QUANDO SMETTO DI GIOCARE FARÒ: il prossimo sarà il mio 34° Campionato, al termine della stagione valuterò. Mi piacerebbe fare l’allenatore.

TIFO PER: Udinese.

L’IDOLO D’INFANZIA: Walter Zenga.

L’ALLENATORE PIÙ GRANDE: Arrigo Sacchi, perché faceva giocare il Milan in modo spettacolare.


7 commenti a “IO PROPRIO IO: DANIELE CANDIDO”

  1. Gabriele ha scritto:

    Grande Dani, uomo gruppo dentro e fuori dal campo, sempre pronto a compattare e creare punti di contatto all’interno della squadra! Carattere forte e non di meno ottimo portiere!

  2. Mauro Mardero ha scritto:

    Caro Daniele ti invidio la tua grande passione e dedizione verso questo sport unico, passione che ti fa continuare nonostante l’etá non più giovanissima e gli acciacchi del tempo.Per me è stato un onore averti come compagno di squadra, sei un esempio per i più giovani per come ti comporti in campo e per come “vivi” la settimana che precede la partita.In bocca al lupo per questa tua ennesima stagione nel Campionato Carnico.Un abbraccio.

  3. Manuele Ferrari ha scritto:

    Grazie di cuore Daniele.
    Della Tua gradita considerazione nei miei confronti…
    Non so’ se la merito….durante la mia modesta carriera, ho cercato con tanta passione e cuore di dare il massimo per le mie squadre e per la maglia che indossavo. Diciamo, che me la sono cavata al pari o super giù, di tanti altri attaccanti del Carnico. Ai quali, và la mia sincera stima ed affetto. Non faccio nomi perché dimenticherei sicuramente qualcuno. Un sincero Bravi…a tutti loro.
    A Te Daniele, che dire, grazie ancora e…..Ti dirò, che anche tu, sei stato un Ottimo portiere. Bravo. A presto.
    Con affetto e simpatia. Mandi.
    Manuele Ferrari

  4. Eric ha scritto:

    Ciao Daniele, ti conosco ormai da tanti anni; abbiamo giocato assieme a Rigolato, a calcio a5 a Gemona e come colleghi in vari tornei. Sei un grande. Un abbraccio ed in bocca al lupo al Campagnola dove, da giovane, ho giocato anch’io prima di venire a Rigolato. Mandi

  5. Enrico ha scritto:

    Ciao Daniele, sei stato poco con noi al S.Pietro, ma hai lasciato un’impronta indelebile del tuo impegno sportivo e altro, ti dico soltanto grazie a nome di tutti noi, ciao a presto enrico

  6. Daniele Candido ha scritto:

    Buongiorno e grazie a Bruno Tavosanis per la rubrica ed a coloro che hanno lasciato il loro messaggio. Un buon campionato Carnico a tutti

  7. Cristy ha scritto:

    TU Daniele sei tra le persone ..che apprezzo di più.. sempre presente umanamente ..e gran sportivo..come Buon portiere..mandi Daniele ..un’abbraccio

Lascia un commento



* campi obbligatori


Campionato Amatori Settore Giovanile Terzo Tempo A tutto carnico

Per la tua pubblicità

Ufficio Pubblicità
Telefono: +39 0433 40690
Email: spot@rsn.it

Edizioni precedenti

Radio Studio Nord