Tutti i possibili verdetti della penultima giornata

di BRUNO TAVOSANIS

Solo 5 partite, sulle 19 complessivamente in programma nel prossimo week-end, vedranno in campo formazioni senza più obiettivi di classifica.
Un piccolo record a 180 minuti dalla conclusione del campionato, figlio in particolare di quanto sta accadendo in Terza Categoria, dove solitamente a questo punto della stagione c’è sempre stata perlomeno una squadra (ma spesso due) già promossa.
Facciamo allora il punto della situazione sui verdetti che potrebbero essere ufficializzati domenica 6 ottobre.

PRIMA CATEGORIA

Con il Cavazzo campione, da decidere le due squadre che accompagneranno il Fusca in Seconda. In ballo Nuova Osoppo, Cercivento, Campagnola e Amaro.

NUOVA OSOPPO (30, Villa in casa): per salvarsi è sufficiente un pareggio, ma sarebbe comunque al sicuro anche se una fra Cercivento e Campagnola non vincesse.
CERCIVENTO (25, Ovarese in casa): si salva matematicamente se vince e, in contemporanea, il Campagnola perde e l’Amaro non va al di là del pari.
CAMPAGNOLA (24, Real in casa): retrocede se perde e contemporaneamente il Cercivento vince.
AMARO (22, Trasaghis in casa): retrocede se il suo risultato sarà peggiore rispetto a quello del Cercivento.

SECONDA CATEGORIA

Illegiana-Velox sarà ovviamente decisiva per capire le due formazioni che accompagneranno in Prima il Sappada.

VELOX (42, Illegiana in trasferta): sarà promossa se vincerà ad Illegio ed in contemporanea il Paluzza non farà altrettanto con la Stella Azzurra.
FOLGORE (42, Tarvisio in casa): sarà promossa se vincerà ai “Pini” e contemporaneamente Illegiana e Paluzza non andranno al di là del pari.
ILLEGIANA (39, Velox in casa) e PALUZZA (39, Stella Azzurra): inutile fare calcoli, entrambe devono solo vincere per sperare.

C’è anche la curiosità dell’ipotesi di un arrivo a 3 all’ultima giornata a 45 punti alle spalle del Sappada. In quel caso si dovrebbe tener conto della classifica avulsa, che al momento vede Folgore a 11, Velox a 10, Illegiana 4 e Paluzza 2; graduatoria ovviamente non definitiva, dovendo giocarsi ancora Illegiana-Velox e Velox-Paluzza.
Vediamo allora i possibili terzetti a 45 e cosa accadrebbe.

VELOX-FOLGORE-ILLEGIANA: Velox promossa, spareggio Folgore-Illegiana.
VELOX-FOLGORE-PALUZZA: Velox promossa, spareggio Folgore-Paluzza
FOLGORE-ILLEGIANA-PALUZZA: Folgore promossa, spareggio Illegiana-Paluzza

Giova ricordare che, in caso di parità di punteggio fra due squadre, gli scontri diretti e la differenza reti nel calcio dilettanti non contano: si disputa comunque uno spareggio.

In coda, con sei squadre in lotta per evitare di accompagnare in Terza Ardita e Timaucleulis, le ipotesi sono molteplici. La sola certezza è che domenica una sola squadra potrebbe retrocedere e quindi chiudere il discorso con 90′ di anticipo ed è la Stella Azzurra (28), che curiosamente può anche salvarsi subito, alla pari di Val del Lago (30) e Ravascletto (29).
Il discorso si chiuderebbe subito se la Stella perde a Paluzza e contemporaneamente vincono Tarvisio, Verzegnis e Lauco, tutte a quota 26. In questo caso, infatti, la formazione gemonese si ritroverebbe da sola al terzultimo posto con 28 punti senza possibilità di incrementrali, visto che all’ultima giornata riposa. Quindi matematicamente retrocessa.
Il Tarvisio, d’altro canto, ha un’altra possibilità di salvarsi subito grazie alla classifica avulsa con Verzegnis e Lauco: ciò accadra nel caso la squadra della Valcanale vinca a Villa Santina e contemporaneamente Verzegnis e Lauco perdano (il risultato della Stella sarebbe in questo caso ininfluente).
Un esempio dei risultati che salverebbero il Tarvisio già domenica: Ardita-Lauco 1, Folgore-Tarvisio 2, Paluzza-Stella Azzurra 1-X-2, Sappada-Ravascletto X-2, Val del Lago-Verzegnis 1. Ovviamente le cose cambierebbero con una sconfitta, ad esempio, del Ravascletto a Sappada, essendoci la teorica possibilità che all’ultima giornata a quota 29, al terzultimo posto, ci siano cinque squadre (Stella, Ravascletto, Tarvisio, Lauco e Verzegnis), ma la stessa situazione potrebbe esserci a quota 30, con la Val del Lago al posto della Stella (i gemonesi, avendo 28 punti ed una sola partita da giocare, non possono in ogni caso posizionarsi a 30). Di certo un “traffico” così si è visto raramente in passato!

TERZA CATEGORIA

Abbiamo già anticipato che l’Ancora (43), per effetto della classifica avulsa, vincendo domenica con il Val Resia, sarebbe promossa. I pesarini sono i soli ad avere il match point in mano con un turno di anticipo ma anche l‘Edera (41) potrebbe festeggiare subito in caso di successo interno con il Bordano e di contemporanea sconfitta casalinga della Viola (40) con l’Ampezzo. A quel punto per la squadra di Enemonzo diventerebbe ininfluente il risultato della sfida diretta San Pietro (40)-Moggese (38). La Moggese, peraltro, è la sola formazione che domenica rischia di uscire definitivamente di scena, ma anche una sconfitta potrebbe lasciarla in corsa in caso di ko dell’Edera e di mancata vittoria della Viola.

(foto di Alberto Cella)

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni