Il Villa piange Gianfranco Rambaldini

di RENATO DAMIANI

È scomparso nella sua Bertiolo a soli 68 anni Gianfranco Rambaldini, indimenticato giocatore del Villa e figlio del mitico “Saette”.

Una formazione del Villa, con Rambaldini secondo accosciato da sinistra

La sua carriera calcistica è iniziata nelle file delle giovanili del Villa dell’allora mister GB De Monte, quindi dopo il debutto in prima squadra nella stagione 1968/1969, l’approdo al Tricesimo, poi a Codroipo ed infine a Bertiolo.

Tra il 1988 ed il 1990 fa rientro a Villa, o meglio ad Invillino, indossando la maglia del Bar Corrado del presidente Corrado Tomat, formazione che ha militato per lungi anni nel campionato targato Lega Calcio Friuli Collinare conquistando anche il titolo di campione.

Negli anni ’70 Rambaldini ha pure sostenuto un provino con la Lazio.

Lo si ricorda come un ottimo centrocampista con innate propensioni offensive e una particolare predisposizione ai contatti umani, come del resto lo era stato il suo “vulcanico” padre.

Commenta con Facebook