Il Tarvisio cala il poker a Paluzza

PALUZZA-TARVISO 1-4

GOL: pt 10’ Stefano Matiz, 12’ Giorgio Plazzotta; st 11’ Matteo Mascia, 38’ Ciotola, 49’ Colombo.
PALUZZA: Gortan, Marco Bellina (1’ st Malattia), Giorgio Plazzotta, Unfer Ortobelli, Igor Matiz (20’ st Thomas Bellina), Zanirato, Zammarchi, Michael Plazzotta (1’st Mentil), Puntel, Del Bon ( 27’ st Gabriele Moro). A disposizione: Gonano, Michele Moro, Morocutti, Sassu, Zanier. All. Giacomo Di Bello (assente, in panchina Loris Urbano).
TARVISIO: Davide Mascia, Torri, Gaudio (39’ st Macoratti), Francesco Moschitz (8’ st Albano), Gerdol, Varosi, Ciotola (48’ st Pagano), Terroni, Matteo Mascia, Di Rofi (24’ st Colombo), Stefano Matiz. A disposizione: Schluga, Quinones. All. Gianluca Mascia.
Arbitro: Marcuzzi di Udine.
Note: ammoniti Igor Matiz, Zanirato e Gaudio. Angoli 8 a 3 per il Tarvisio. Recupero: 1’ + 5’.

di MASSIMO DI CENTA

PALUZZA Vincendo a Paluzza, il Tarvisio risponde a Stella Azzurra e Cercivento e rimane in piena corsa per i due posti promozione. Non ha dovuto faticare più di tanto la formazione di Gianluca Mascia, anche se solo a pochi minuti dalla fine ha messo al sicuro un risultato che avrebbe potuto essere più largo già alla fine del primo tempo, concluso in parità solo per l’imprecisione degli attaccanti ospiti e la bravura del portiere di casa Gortan, autore di alcuni pregevoli interventi.

Eppure avevano iniziato bene i tarvisiani, in vantaggio dopo solo 10’, quando Stefano Matiz, dopo un buono spunto personale si era presentato da solo davanti a Gortan, bravo a ribattergli la prima conclusione, ma poi senza colpe quando lo stesso Matiz, svelto ad avventarsi sulla respinta, aveva messo in porta da posizione defilata. Il Paluzza ha reagito immediatamente, cogliendo il pareggio 2’ più tardi: Giorgio Plazzotta, sfruttando il cattivo posizionamento della retroguardia tarvisiana si è trovato libero ad un ventina di metri dalla porta, da dove ha scagliato un tiro poderoso vicino al sette sul quale Davide Mascia non ha potuto far nulla, nonostante abbia sfiorato la palla. Il Tarvisio, allora, ha subito alzato il baricentro, sfruttando la velocità di Stefano Matiz e la qualità di Ciotola e Matteo Mascia. Gli attaccanti tarvisiani però si sono imbattuti negli interventi decisivi di Gortan, pronto e reattivo per ben due volte sullo stesso Stefano Matiz e poi su una punizione ben calciata da Ciotola. A pochi minuti dalla pausa, però, anche il Paluzza ha avuto la sua palla gol ed anche abbastanza clamorosa, con Cristiano Puntel che, presentatosi da solo davanti a Davide Mascia, si è visto ribattere la propria conclusione che sembrava a colpo sicuro dal portiere.

Nella ripresa, all’11’, il Tarvisio ha trovato il vantaggio con Matteo Mascia, svelto a calciare in porta di prima intenzione da dentro l’area e a sorprendere l’incolpevole Gortan. Dopo appena 2’ però il Paluzza poteva pareggiare, con le stesse modalità del primo tempo: Mentil calciava in porta esattamente come Giorgio Plazzotta, stavolta però Davide Mascia ci arrivava e metteva in angolo. Da quel momento, il ritmo calava, col Tarvisio sempre in pieno controllo e i nerazzurri di casa incapaci di produrre la reazione necessaria per arrivare al pareggio. Il gol che di fatto chiudeva la contesa arrivava al minuto 38’, quando un’indecisione di Ortobelli spalancava a Ciotola la strada verso Gortan: l’attaccante tarvisiano saltava il portiere in uscita e metteva dentro a porta vuota. Nel finale, gloria anche per Colombo, bravo a sfruttare un’altra sbavatura della difesa locale e a infilare da sotto misura dopo una buona iniziativa di Stefano Matiz sull’out di destra.

(foto Madice)

 

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Instagram

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 202220212019 Altre edizioni
Albo d’oro