IO PROPRIO IO: FLAVIO BASALDELLA

La nostra rubrica è dedicata in questa occasione a Flavio Basaldella, che per una scelta di cuore è ritornato ad indossare la maglia de Il Castello.

NOME: Flavio

COGNOME: Basaldella

ETÀ: 39

VIVO A: Laipacco di Udine

SQUADRA: Il Castello

RUOLO: Attaccante

ESORDIO NEL CARNICO: sabato 3 maggio 2014 Illegiana-Il Castello 0-2.

MAGLIE INDOSSATE: Tricesimo, Pro Fagagna, Reanese, Tavagnacco, Caporiacco, Bearzi, Arteniese, Il Castello, Campagnola e Cedarchis.

TROFEI CONQUISTATI: alcune promozioni nell’invernale, promozione in Prima Categoria nel 2015 con Il Castello nel Carnico.

LA PARTITA DA RICORDARE: ce ne sono due. La prima è Villa-Il Castello 1-2, terza giornata del 2016, dove ho segnato il gol partita che ha portato Il Castello solitario in vetta al Carnico per la prima volta nella sua storia (anche se solo per una domenica). Poi la partita che purtroppo non ho giocato, ovvero la semifinale di Coppa Carnia Il Castello-Cavazzo, 2-2 saltata per infortunio e vissuta dagli spalti.

IL COMPAGNO PIÙ FORTE: non voglio fare torti a nessuno e dico il gruppo.

L’AVVERSARIO PIÙ TEMIBILE: non è un giocatore, temo gli infortuni. Ho ammirato però diversi bravi avversari: Gressani, Stefano Coradazzi, Maieron e Patat tra quelli che occupano le mie “zolle”. Il più bravo di tutti però l’ho affrontato nell’invernale, seppure sia un’istituzione in Carnia, ed è Stefano Vidoni.

IL MIGLIOR ALLENATORE: “Jack” Toffolo. Nelle giovanili del Tricesimo mi ha insegnato qualche movimento che poi mi è tornato utile.

L’AMICO DEL CUORE: se devo fare un nome dico Fabio Zampa, il primo con cui ho “socializzato”.

IL CAMPO PIÙ BELLO: come terreno Imponzo e Ovaro, come atmosfera e struttura Arta Terme e Villa Santina.

PER ME IL CARNICO È: il più bel campionato che c’è!

IL SACRIFICIO PIÙ IMPORTANTE FATTO PER IL CARNICO: rinunciare alle ferie, giocare con una mano fratturata e punti di sutura non li considero sacrifici perché amo giocare. Il sacrificio vero è doversi allenare sempre da solo, senza qualcuno che ti fa un cross o un passaggio o ti ostacola, senza provare movimenti e schemi. Ci vuole tanta determinazione.

QUANDO SMETTO DI GIOCARE FARÒ: non ho ancora deciso.

TIFO PER: Milan e Nazionale Olandese

GIOCATORE ATTUALE PREFERITO nessuno.

IDOLO DI INFANZIA: Marco Van Basten.

L’ALLENATORE PIÙ GRANDE: Rinus Michels.

Già pubblicati:
1) Daniele Candido (Campagnola)
2) Nicholas Pittoni (Folgore)
3) Nicola Giarle (Arta Terme)
4) Lorenzo Zampol (San Pietro)
5) Lorenzo Tiepolo (Nuova Osoppo)
6) Emanuele Ferigo (Velox)
7) Leoner Cucchiaro (Val del Lago)
8) Alberto Rainis (Amaro)
9) Osvaldo Maieron (Mobilieri)
10) Paride Pecoraro (Stella Azzurra)

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Subtitle

instagram

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it T +39 0433 40690
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016