Io proprio Io: Massimo Piussi

di BRUNO TAVOSANIS

La nostra rubrica ci permette oggi di conoscere meglio l’attaccate del Bordano Massimo Piussi.


NOME:
Massimo

COGNOME: Piussi

ETÀ: 37 anni

VIVO A: Chiusaforte

SQUADRA: Bordano

RUOLO: attaccante

ESORDIO NEL CARNICO: nel 2004 con il Val Fella.

MAGLIE INDOSSATE: considerando anche il settore giovanile Chiusaforte, Pontebbana, Moggese, Venzone, Val Fella, Amaro e Bordano.

TROFEI CONQUISTATI: nessuno di squadra, a livello personale fui capocannoniere della Terza categoria nel 2009 segnando 27 reti con il Val Fella.

LA PARTITA DA RICORDARE: resto al 2009, Val Fella-Sappada, giocavamo a Montenars. Noi super rimaneggiati come al solito, giocó perfino il nostro mister Passalent. Finì 7-0 per noi e io feci 3 gol. Ricordo quella partita non tanto per il risultato,o per i gol, ma soprattutto perché ho avuto la fortuna di conoscere una grande persona (in primis) ed un grande allenatore, appunto Ervino Passalent. Credo che quella sia stata la sua ultima partita da giocatore.

IL COMPAGNO PIÙ FORTE: anche se ho giocato solamente un anno con lui, quello che mi ha impressionato di più è stato Andrea De Barba.

L’AVVERSARIO PIÙ TEMIBILE: Patrik Adami. Velocità impressionante, poteva farti male in qualunque momento.

IL MIGLIOR ALLENATORE: Ervino Passalent.

L’AMICO DEL CUORE: il presidente del Bordano Enzo Niccolini.

IL CAMPO PIÙ BELLO: lo “Zuliani” di Arta Terme. Nell’amichevole che abbiamo giocato la scorsa estate con il Pordenone, il manto erboso sembrava quello di uno stadio di serie A.

PER ME IL CARNICO È: sport, amicizia, passione e tanto sacrificio. Poi soprattutto, che si vinca, si pareggi o si perda, c’è sempre il terzo tempo: lì vinciamo sempre tutti!

IL SACRIFICIO PIÙ GRANDE FATTO PER IL CARNICO: sicuramente allenarsi prima di andare al lavoro di notte.

QUANDO SMETTO DI GIOCARE FARÒ: il tifoso e forse il dirigente. Ma sicuramente per qualche anno farò le ferie al mare, che non ho mai fatto…

TIFO PER: Inter.

GIOCATORE ATTUALE PREFERITO: Zlatan Ibrahimovic.

L’IDOLO D’INFANZIA: Ronaldo, quello originale, il Fenomeno.

L’ALLENATORE PIÙ GRANDE: per un interista non può che essere lo “Special One” Josè Mourinho.


Già pubblicati:

33) Thomas Spilotti – Verzegnis
32) Alessandro Lestuzzi – Cavazzo
31) Michele De Toni – Cercivento
30) Matteo Iob – Illegiana
29) Michael Polonia – Ancora
28) Cristian De Giudici – Cedarchis
27) William Pomarè – Comeglians
26) Roberto Larese Prata – Edera
25) Christian Del Bianco – Pontebbana
24) Walter Lenna – Ampezzo
23) Matteo Zammarchi – Paluzza
22) Maurizio Pielich – Val Resia
21) Mattia Piccinin – Sappada
20) Erik Macuglia – Viola
19) Flavio Fruch – Ovarese
18) Gabriele Englaro – Timaucleulis
17) Mauro Mereu – Fusca
16) Lorenzo Sala – Audax
15) Riccardo Moroldo – Villa
14) Federico Comessatti – La Delizia
13) Davide Venturini – Tarvisio
12) Manuel Costa – Lauco
11) Flavio Basaldella – Il Castello
10) Paride Pecoraro – Stella Azzurra
9) Osvaldo Maieron – Mobilieri
8) Alberto Rainis – Amaro
7) Leoner Cucchiaro – Val del Lago
6) Emanuele Ferigo – Velox
5) Lorenzo Tiepolo – Nuova Osoppo
4) Lorenzo Zampol – San Pietro
3) Nicola Giarle – Arta Terme
2) Nicholas Pittoni – Folgore
1) Daniele Candido – Campagnola

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni