Io proprio Io: Raffaele Carrera

di BRUNO TAVOSANIS

Oggi con la nostra rubrica conosciamo meglio Raffaele Carrera dell’Ardita.


NOME:
Raffaele

COGNOME
: Carrera

ETÀ:
32 anni

VIVO A:
Forni Avoltri

SQUADRA:
Ardita

RUOLO:
attaccante

ESORDIO NEL CARNICO
: 4 maggio 2003, Ardita-Fusca 0-4.

MAGLIE INDOSSATE
: Tolmezzo, Ovarese, San Pietro, Sappada, Folgore e, ovviamente, Ardita. Negli amatori Warriors e Ancona 2.

TROFEI CONQUISTATI:
un paio di campionati di Terza categoria vinti con l’Ardita

LA PARTITA DA RICORDARE
: quella immediatamente successiva al mio esordio, seconda partita di campionato di Terza nel 2003 a Raveo contro il Rapid. Ancora quindicenne, segnai di testa (su cross di mio fratello Daniele) il gol della vittoria. Lo ricordo bene ancora adesso, fu un’emozione grandissima.

IL COMPAGNO PIÙ FORTE
: faccio tre nomi, ovvero Flavio Fruch, Luca Carnir e Andrea “Lupo” Carrera.

L’AVVERSARIO PIÙ TEMIBILE
: quello che ti calcia le gambe e non il pallone, che poi è lo stesso che al chiosco a fine partita ti offre da bere. This is Carnico!

IL MIGLIOR ALLENATORE:
anche qui tre nomi, cioé Fulvio Sbrizzai, Ervino Passalent e Maurizio Romanin.

L’AMICO DEL CUORE
: Michele Zanier e il compianto Rudy De Infanti.

IL CAMPO PIÙ BELLO
: il “Pittoni” di Imponzo.

PER ME IL CARNICO È:
divertimento, tensioni, sole, pioggia, caldo, freddo, amicizie, discussioni, botte date e prese (più la seconda), allenamenti, chioschi, emozioni…

IL SACRIFICIO PIÙ GRANDE FATTO PER IL CARNICO
: non esistono sacrifici se coò che fai è la tua passione.

QUANDO SMETTO DI GIOCARE FARÒ
: avendo avuto il piacere di partecipare al corso allenatori UEFA B tenutosi a Tolmezzo due anni fa, sicuramente farò l’allenatore. È stata un’esperienza molto formante sotto tanti punti di vista ed è stata un’opportunità per conoscere tanti “colleghi” molto simpatici e preparati.

TIFO PER:
Juventus

GIOCATORE ATTUALE PREFERITO:
in Italia dico Ilicic e Lautaro Martinez, in generale Mbappè e Messi.

L’IDOLO D’INFANZIA
: Del Piero, ma ho ammirato molto anche Baggio, Ronaldo “il Fenomeno” e Henry.

L’ALLENATORE PIÙ GRANDE
: dico Johan Cruijff, maestro di Guardiola.

 

Già pubblicati:

37) Davide Beuzer – Trasaghis
36) Alessio Di Centa – Ravascletto
35) David Borgobello – Moggese
34) Massimo Piussi – Bordano
33) Thomas Spilotti – Verzegnis
32) Alessandro Lestuzzi – Cavazzo
31) Michele De Toni – Cercivento
30) Matteo Iob – Illegiana
29) Michael Polonia – Ancora
28) Cristian De Giudici – Cedarchis
27) William Pomarè – Comeglians
26) Roberto Larese Prata – Edera
25) Christian Del Bianco – Pontebbana
24) Walter Lenna – Ampezzo
23) Matteo Zammarchi – Paluzza
22) Maurizio Pielich – Val Resia
21) Mattia Piccinin – Sappada
20) Erik Macuglia – Viola
19) Flavio Fruch – Ovarese
18) Gabriele Englaro – Timaucleulis
17) Mauro Mereu – Fusca
16) Lorenzo Sala – Audax
15) Riccardo Moroldo – Villa
14) Federico Comessatti – La Delizia
13) Davide Venturini – Tarvisio
12) Manuel Costa – Lauco
11) Flavio Basaldella – Il Castello
10) Paride Pecoraro – Stella Azzurra
9) Osvaldo Maieron – Mobilieri
8) Alberto Rainis – Amaro
7) Leoner Cucchiaro – Val del Lago
6) Emanuele Ferigo – Velox
5) Lorenzo Tiepolo – Nuova Osoppo
4) Lorenzo Zampol – San Pietro
3) Nicola Giarle – Arta Terme
2) Nicholas Pittoni – Folgore
1) Daniele Candido – Campagnola

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni