Io proprio Io: Matteo Saveri

di BRUNO TAVOSANIS

Con la nostra rubrica conosciamo oggi meglio il centrocampista dai piedi buoni della Stella Azzurra Matteo Saveri.


NOME
: Matteo
COGNOME: Saveri
ETÀ: 37 anni
VIVO A: Moggio Udinese
SQUADRA: Stella Azzurra
RUOLO: centrocampista
ESORDIO NEL CARNICO: Ancora-Malborghetto nel 2011. E’ stato un esordio che ricordo bene, perché non giocavo a pallone da quasi 5 anni in seguito ad operazioni al ginocchio. Quella partita purtroppo la perdemmo 4-3, ma ricordo ancora la felicità di essere ritornato in campo dopo tanto tempo.
MAGLIE INDOSSATE: Moggese, Gemonese, Tolmezzo, Venzone, Malborghetto e Stella Azzurra.
TROFEI CONQUISTATI: un campionato Giovanissimi con la Moggese, due campionati regionali e un titolo italiano Juniores nel 2003 con il Tolmezzo, una promozione dalla 2a alla 1a Categoria regionale con il Venzone, una promozione dalla 3a alla 2a Categoria con la Stella Azzurra.
LA PARTITA DA RICORDARE: nel Carnico direi Moggese–Stella Azzurra nel 2016. Giocavo per la prima volta nella squadra del mio paese e in quella partita segnai 3 gal ai miei ex compagni della Stella. Poi però mi sono fatto perdonare al chiosco. Extra carnico sicuramente la finale del campionato nazionale Juniores a Masi Torello nel 2003.
IL COMPAGNO PIÙ FORTE: ho avuto la fortuna e l’onore di giocare con tanti compagni molto molto bravi, ma in assoluto il “Bacio” Damiani non ha eguali.
L’AVVERSARIO PIÙ TEMIBILE: Ado Agostinis. Sempre preciso e corretto, lo conoscevo da compagno di squadra ma da avversario trova sempre spazi e tempi per non farti vedere il pallone. Un’altra categoria.
IL MIGLIOR ALLENATORE: ne ho avuti diversi, ma sicuramente uno su tutti è Carlo Rugo. Riusciva a tirare fuori il meglio da tutti e allo stesso tempo creava una forza di squadra che è sempre stata l’arma in più. Nel Carnico invece posso dire Fabio Misson, con il quale si è creata una bella amicizia.
L’AMICO DEL CUORE: ho tante amicizie nel Carnico e non vorrei fare un torto a nessuno. Però tra tutti il gruppo dell’”ultima veloce” della Stella Azzurra. Se devo fare dei nomi uno è mio fratello Carlo, colui che mi ha convinto a tornare a giocare dopo anni di inattività e con cui giochiamo insieme da anni. L’altro è una persona con la “P” maiuscolam che purtroppo non c’è più: Daniele Kravanja. Un grandissimo uomo.
IL CAMPO PIÙ BELLO: i “Pini” di Villa Santina.
PER ME IL CARNICO È: un momento di svago e soprattutto divertimento, che però va fatto con impegno e passione.
IL SACRIFICIO PIÙ GRANDE FATTO PER IL CARNICO: non so se il sacrificio più grande lo facciano le mie ginocchia o forse dover mentire alla famiglia dicendo che ogni anno sarà l’ultimo. Scherzi a parte, nessuno ti obbliga a fare nulla, se si fa una cosa con passione non si sente il sacrificio.
QUANDO SMETTO DI GIOCARE FARÒ: di sicuro non l’allenatore.
TIFO PER: Milan.
GIOCATORE ATTUALE PREFERITO: Zlatan Ibrahimovic.
L’IDOLO D’INFANZIA: Roberto Baggio e anche se non simpatizzo per nulla per la Juve, ho sempre ammirato Alex Del Piero.
L’ALLENATORE PIÙ GRANDE: Carlo Ancelotti.


Già pubblicati:

77) Gianni Tolazzi – Moggese
76) Gianluigi Fontana – Ardita
75) Ivan De Crignis – Ravascletto
74) Renzo Picco – Bordano
73) Nicola Boria – Verzegnis
72) Edi Mainardis – Cavazzo
71) Devid Morassi – Cercivento 
70) Ado Agostinis – Illegiana 
69) Nicola Capellari – Ancora
68) Daniele Piller – Comeglians
67) Alessandro Radina – Cedarchis
66) Daniel Masini – Nuova Osoppo
65) Carlo Spangaro – Ampezzo
64) Alessandro Mecchia – Edera
63) Eros Rotter – Viola
62) Francesco Dereani – Val Resia
61) Luca Zammarchi – Paluzza
60) Marco Nassivera – Audax 
59) Mitia Cortiula – Pontebbana
58) Francesco Fontana Hoffer – Sappada
57) Giacomo Matiz – Timaucleulis
56) Michele Stramondo – Folgore
55) Antonio Gloder – Ovarese
54) Daniele Iob – Campagnola
53) Paolo D’Orlando – Amaro
52) Massimiliano Arcan – Villa
51) Remo Zatti – La Delizia
50) Stefano Matiz – Tarvisio
49) Manuel Moroldo – Lauco
48) Angelo Nadalin – Il Castello
47) Andrea Ermano – Mobilieri
46) Patrizio D’Orlando – Illegiana
45) Stefano Dereani I – Velox
44) Edoardo Scilipoti – Val del Lago
43) Luca Cussigh – Campagnola

2019

42) Alessandro Cesco Fabbro – San Pietro
41) Leo Fachin – Folgore
40) Raffaele Ferraiuolo – Arta Terme
39) Federico Petris – Real
38) Raffaele Carrera – Ardita
37) Davide Beuzer – Trasaghis
36) Alessio Di Centa – Ravascletto
35) David Borgobello – Moggese
34) Massimo Piussi – Bordano
33) Thomas Spilotti – Verzegnis
32) Alessandro Lestuzzi – Cavazzo
31) Michele De Toni – Cercivento
30) Matteo Iob – Illegiana
29) Michael Polonia – Ancora
28) Cristian De Giudici – Cedarchis
27) William Pomarè – Comeglians
26) Roberto Larese Prata – Edera
25) Christian Del Bianco – Pontebbana
24) Walter Lenna – Ampezzo
23) Matteo Zammarchi – Paluzza
22) Maurizio Pielich – Val Resia
21) Mattia Piccinin – Sappada
20) Erik Macuglia – Viola
19) Flavio Fruch – Ovarese
18) Gabriele Englaro – Timaucleulis
17) Mauro Mereu – Fusca
16) Lorenzo Sala – Audax
15) Riccardo Moroldo – Villa
14) Federico Comessatti – La Delizia
13) Davide Venturini – Tarvisio
12) Manuel Costa – Lauco
11) Flavio Basaldella – Il Castello
10) Paride Pecoraro – Stella Azzurra
9) Osvaldo Maieron – Mobilieri
8) Alberto Rainis – Amaro
7) Leoner Cucchiaro – Val del Lago
6) Emanuele Ferigo – Velox
5) Lorenzo Tiepolo – Nuova Osoppo
4) Lorenzo Zampol – San Pietro
3) Nicola Giarle – Arta Terme
2) Nicholas Pittoni – Folgore
1) Daniele Candido – Campagnola

 

Commenta con Facebook
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2019 2018 2017 Altre edizioni